Domani il voto del Senato sul calendario. Pd-Leu: “Forzatura assurda”

Domani l'Aula voterà sul calendario per la sfiducia al premier

Da leggere

Sardine attese oggi a Roma. Non ammessi simboli di partito

Oggi pomeriggio sono attese a Roma le "Sardine", il movimento nato a Bologna un mese fa con...

Popolare di Bari, Bankitalia commissaria la banca. Scontro nel Governo

Scontro nel Governo sulla Popolare di Bari, commissariata da Bankitalia, con alcuni componenti della maggioranza, come Matteo...

Valle d’Aosta, si dimette il presidente Fosson

Si è dimesso il presidente della Valle d'Aosta, Antonio Fosson, dopo gli scandali legati alle indagini di...
Redazione
Piero Mangoni - Direttore responsabile - Via Gramigna 3, 44122 – Ferrara – tel. 393 22 80 455

Oggi si è tenuta la conferenza dei capigruppo per calendarizzare il voto di sfiducia al premier Conte al Senato, ma non è stato trovato l’accordo all’unanimità, dunque si voterà domani il calendario in Aula. Alcune ipotesi vedrebbero Conte in Aula il 20 per riferire.

Domani alle 18 è stata convocata l’Aula, con il premier Giuseppe Conte che dovrebbe intervenire il 20 agosto, ma servirà la conferma di domani del Senato.

Il calendario sarà deciso in Aula

In questo scenario un asse M5S-PD potrebbe posticipare a dopo il 19 agosto la convocazione dell’Assemblea, visto che hanno la maggioranza in Aula. M5S e PD possono contare su 159 senatori, mentre tutto il centrodestra su 136, aggiungendo gruppo misto e Leu si arriva a 168. In questo modo avrebbero la possibilità di fissare la data di convocazione dell’Aula, che al momento è al 10 settembre.

Se non si dovesse raggiungere il numero legale, che sulla carta è 161, la seduta potrebbe essere convocata ogni 20 minuti fino a 4 volte a giorno.

Loading...

SEGUICI SUI SOCIAL

1,700FansLike
1,709FollowersFollow
304FollowersFollow

Ultime notizie

Sardine attese oggi a Roma. Non ammessi simboli di partito

Oggi pomeriggio sono attese a Roma le "Sardine", il movimento nato a Bologna un mese fa con...

Popolare di Bari, Bankitalia commissaria la banca. Scontro nel Governo

Scontro nel Governo sulla Popolare di Bari, commissariata da Bankitalia, con alcuni componenti della maggioranza, come Matteo Renzi, che si sono opposti...

Valle d’Aosta, si dimette il presidente Fosson

Si è dimesso il presidente della Valle d'Aosta, Antonio Fosson, dopo gli scandali legati alle indagini di possibili infiltrazioni di 'ndrangheta per...

Impeachment Trump, sì della Commissione alla Camera

È arrivato il parere favorevole alla procedura di impeachment per Donald Trump dalla Commissione della Camera, che si doveva esprimere sulla proposta...

EGO International, le prospettive e i nuovi clienti del vino italiano

Con l’avvicinarsi del nuovo anno, l’enologia italiana si prepara a festeggiare un traguardo speciale, quello dei dieci record consecutivi per quanto riguarda...

Altri articoli