Riforma pensioni, ultimissime Quota 41: Salvini la promette col nuovo governo

Il leader della Lega ha parlato di Quota 41

ultimissime news pensioni quota 41

Con la crisi di governo ci sono nuove prospettive anche sul lato delle pensioni, secondo le ultimissime news sulla riforma pensioni, Salvini avrebbe promesso un passo in avanti rispetto a Quota 100, portando Quota 41 per tutti.

Il leader della Lega ha ripreso la campagna elettorale dopo aver chiesto elezioni anticipate nei giorni scorsi, durante la quale ha parlato delle misure in programma del suo partito. Sul tema pensioni, si è tornati a parlare di Quota 41 per tutti, il passo in avanti di cui si è spesso parlato, che garantirebbe una pensione con soli 41 anni di contributi, senza il paletto anagrafico.

Quota 41 precoci non soddisfava i cittadini

L’attuale riforma delle pensioni consente di andare in pensione con 41 anni di contributi, ma con molti paletti per potervi accedere: occorre avere un parente con handicap nella propria abitazione ed occorre avere un anno di contributi ottenuto prima dei 19 anni di età.

La nuova Quota 41 per tutti

Salvini propone la Quota 41 senza più paletti, una sorta di ritorno della pensione per anzianità, così l’ha definita la professoressa Fornero nelle scorse settimane.

“Abbiamo smontato la legge Fornero e dato ai cittadini la possibilità di andare prima in pensione. Il prossimo Governo arriverà all’obiettivo: dopo 41 anni di lavoro la pensione è un diritto”, ha dichiarato Salvini nel suo comizio a Peschici. Il leader della Lega cerca lo scontro con l’Europa, sostenendo che la manovra andrà fatta: “Se l’Ue ce lo fa fare bene, altrimenti lo faremo lo stesso”.