Salvini apre al centrodestra unito con Berlusconi

Salvini apre a Berlusconi per una coalizione

salvini berlusconi coalizione

Matteo Salvini ha aperto ad un centrodestra unito con Forza Italia, in controtendenza rispetto alle ultime dichiarazioni nelle quali sembrava voler andare ad elezioni da solo, aprendo la crisi di governo. Nelle ultime ora c’era stata la proposta di Matteo Renzi, un Governo Istituzionale nel quale anche Forza Italia avrebbe potuto partecipare. Zingaretti in mattinata ha ribadito il suo no ad “accordicchi”.

“Pronto a proporre un patto al centrodestra, nelle prossime ore vedrò Berlusconi e Meloni alla luce del sole. Parleremo di elezioni locali ma anche di elezioni politiche, proporrò l’Italia del sì contro l’Italia dei no”, ha dichiarato Matteo Salvini.

Salvini: “Non tutti i grillini sono come Di Battista”

Il leader della Lega propone una coalizione ampia, che sia aperta anche al M5S, perché “non tutti sono come Fico o Di Battista”, ha dichiarato a Il Giornale. “Le dico un segreto – ha riferito al giornalista che lo stava intervistando – non tutti i grillini sono aperti al patto con Renzi”.

Il governo tecnico il tradimento della democrazia

Salvini ha parlato anche dell’ipotesi di un governo tecnico: “Mattarella non è Scalfaro, che diede l’incarico a Dini mettendo da parte Berlusconi, inoltre non siamo più nel 1994”, ha spiegato il leader leghista.