Migranti, Tar sospende divieto di ingresso: Open Arms verso Lampedusa

La Open Arms ha ricevuto l'autorizzazione allo sbarco

open arms migranti sbarco tar salvini

Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso della Open Arms sul divieto di ingresso nelle acque italiane, per le condizioni meteo proibitive. Poche ore fa il premier Conte aveva chiesto al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, di far entrare la nave in acque italiane, con il leader della Lega che aveva rifiutato la proposta.

“Sospensione del divieto di entrata in acque territoriali per permettere lo sbarco delle persone a bordo”, con queste parole il Tar del Lazio autorizza la Open Arms ad entrare nel porto di Lampedusa, dopo il ricorso presentato dall’ong nella giornata di ieri.

Il divieto di ingresso in acque territoriali era stato firmato dai ministri Salvini, Trenta e Toninelli, in base al decreto Sicurezza-bis. Per l’ong spagnola il Tar ha riconosciuto la situazione di urgenza e gravità, consentendo così lo sbarco della nave.

In queste ore sono peggiorate le condizioni meteo, con onde fino a due metri, che hanno portato l’ong spagnola ad effettuare il ricorso al Tar, successivamente accolto. Il ministro dell’Interno per ora non ha commentato la vicenda, con lo sbarco che è ancora da organizzare.