Salvini: “Il 20 sfiduceremo il premier Conte”. E rilancia sul taglio parlamentari

Il ministro dell'Interno ha rinnovato la proposta al M5S

salvini elezioni taglio parlamentari

Il leader della Lega ha confermato il 20 agosto il suo partito voterà per la sfiducia del premier Conte ed ha rilanciato l’idea del voto subito approvando il taglio dei parlamentari, che entrerebbe in vigore dalla prossima legislatura.

“Il 20 agosto pronti a sfiduciare il premier Conte. Se tagli i parlamentari puoi attendere 6 mesi senza governo, oppure votare subito. La legge lo permette”, ha spiegato Salvini, rinnovando la sua proposta di taglio dei parlamentari avanzata ieri dall’Aula del Senato.

“Il 14 agosto, con 7 ministri leghisti, avremmo potuto far finta di niente, invece abbiamo scelto di metterci in gioco”, ha detto Salvini, rimettendo la crisi nelle mani del Presidente della Repubblica.

Centinaio (Lega): “Io non chiudo la porta fino in fondo”

Mentre Salvini invita al voto, il ministro all’Agricoltura, Gian Marco Centinaio, ha rilasciato a Radio Capital un’intervista nella quale non chiude al M5S: “Noi con i colleghi del M5S ci siamo parlati in queste ore e quello che diciamo che per il M5S meglio di andare col PD e Renzi è fare un nuovo contratto di governo con noi”.

L’ipotesi è stata chiusa da Carla Ruocco, presidente della Commissione Finanze della Camera: “Non c’è il margine per trovare un nuovo accordo con Salvini”.