Hong Kong, la Cina mobilita l’esercito al confine

Le forze militari cinesi sono arrivate al confine di Hong Kong

ACQUISTI

Nonostante il trasporto aereo sia ripreso, le proteste dei manifestanti non si placano ad Hong Kong, con le richieste che rimangono le stesse: le dimissioni della governatrice Carrie Lam. La Cina ha mosso il suo esercito al confine, nei pressi dello stadio di Shenzen, con militari e mezzi armati che hanno sfilato nelle strade circostanti.

La polizia ha rilasciato uno dei leader delle proteste, Benny Tai, che ha pagato la cauzione ed è uscito dal carcere, ma non può lasciare la città. La mobilitazione militare di Pechino era stata anticipata nelle scorse settimane, al continuare delle proteste e degli scontri con la polizia.

Trump chiede un incontro con Xi Jinping

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha chiesto un incontro al presidente cinese Xi Jinping, anche per fare il punto sulla situazione ad Hong Kong, che sta diventando ingestibile dalle forze dell’ordine.

“È un grande leader che ha rispetto per il suo popolo, se vuole risolvere il problema ad Hong Kong può farlo”, ha dichiarato Trump, chiudendo il messaggio con un “Personal meeting?”, un possibile invito, anche per parlare della situazione dei dazi, rinviati a dicembre.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Green Pass obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro (pubblici e privati). Approvazione nel Cdm

Nella giornata di oggi è stato approvato in maniera unanime dal Consiglio dei Ministri il nuovo obbligo di Green...
spot_img