Bibbiano, nuove intercettazioni dimostrano i maltrattamenti su minori

Nuove intercettazioni sconcertanti sul caso Bibbiano

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 7 aprile: oltre 17mila morti, 135mila contagiati

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha aggiornato alle ore 18.00 i nuovi dati sul contagio...

Primarie Usa, seggi aperti per il voto in Wisconsin

Seggi aperti nonostante il coronavirus negli Stati Uniti in Wisconsin, dove oggi si terranno le votazioni per...

Coronavirus, Downing Street: “Boris Johnson non ha la polmonite”

Da Downing Street sono stati pubblicati degli aggiornamenti sulla situazione medica del primo ministro, Boris Johnson, in...
Redazione
Piero Mangoni - Direttore responsabile - Via Gramigna 3, 44122 – Ferrara – tel. 393 22 80 455

SEGUICI SUI SOCIAL

1,904FansLike
2,309FollowersFollow
365FollowersFollow

Sono state rese note ulteriori intercettazioni, pubblicate da TGR Emilia-Romagna, che sono una conferma sui maltrattamenti che i minori subivano dai gestori delle organizzazioni per l’affido dei minori.

L’inchiesta “Angeli e Demoni” è ancora in corso, con molti dettagli da verificare, oltre i possibili legami con l’inchiesta Veleno per la condivisione di alcuni membri delle associazioni, con la Procura di Modena che ha riaperto anche quell’indagine. Sotto accusa il centro dei servizi sociali di Val D’Enza, per le false relazioni dei bambini, indotte dal loro team, per fare in modo di togliere l’affido ai genitore e darli ad altre persone, previo pagamento.

Una bambina lasciata sotto la pioggia

Nelle nuove intercettazioni si sente una madre “in affido” che sgrida la figlia che afferma di non aver mai subito abusi (come di fatto era accaduto). “Scendi, non ti voglio più”, urla la donna, in un’intercettazione ambientale dei carabinieri, lasciando la bambina sotto la pioggia. Sempre la stessa donna scrida nuovamente la figlia per il suo non voler scrivere degli abusi sul diario: “Tu non ci scrivi perché hai paura di scrivere, perché le cose che devi scrivere sono profonde e non ti va di scriverle”.

La minaccia al carabiniere

In altre intercettazioni si sentono due donne facente parte del servizio sociale, operanti con i bambini, che discutono di un carabiniere che aveva chiesto loro documenti sugli affidi di Bibbiano: “Comunque potevi anche dirgli lei è sposato, ha dei figli, non si sa mai..”, dice ridendo una delle due. Il riferimento metaforico è al fatto che avrebbero potuto attuare il loro “processo” anche ai figli del carabiniere.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,904FansLike
2,309FollowersFollow
365FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 7 aprile: oltre 17mila morti, 135mila contagiati

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha aggiornato alle ore 18.00 i nuovi dati sul contagio...

Primarie Usa, seggi aperti per il voto in Wisconsin

Seggi aperti nonostante il coronavirus negli Stati Uniti in Wisconsin, dove oggi si terranno le votazioni per decidere a chi andranno i...

Coronavirus, Downing Street: “Boris Johnson non ha la polmonite”

Da Downing Street sono stati pubblicati degli aggiornamenti sulla situazione medica del primo ministro, Boris Johnson, in terapia intensiva a causa del...

Coronavirus, Bertolaso dimesso dal San Raffaele

il commissario straordinario della Lombardia, Guido Bertolaso, è stato dimesso dal San Raffaele. Lo scorso 24 marzo era risultato positivo al coronavirus...

Coronavirus, sconto sugli affitti per gli inquilini: tutti i dettagli

Con i decreti varati dal Governo rimane il dubbio sugli incentivi ed i diritti che possono avere gli inquilini di una casa...
realizzazione siti web economici wolfseo

Altri articoli