Spider-Man non sarà nei prossimi film Marvel

Sony e Marvel Studios non hanno trovato l'accordo per Spider-Man

spider man accordo sony marvel saltato

Una notizia che è arrivata a sorpresa quella della separazione tra la Sony e Marvel Studios, che non permetterà di far partecipare Spider-Man, i cui diritti appartengono alla società nipponica, ai prossimi film dei supereroi Marvel. Spider-Man, interpretato da Tom Holland, non parteciperà più insieme agli altri eroi nei film prodotti dalla Disney, che controlla la Marvel Studios.

Sony ha comprato i diritti per Spider-Man nel 1999, che ha prodotto alcuni dei film recenti, cambiando però diversi attori. Nel 2015 era stato raggiunto l’accordo tra Sony e Marvel Studios, per permettere la partecipazione del supereroe nei film prodotto da quest’ultima, come quelli degli Avengers, per esempio. Spider-Man ha partecipato a tre degli ultimi film prodotti dalla Marvel: Captain America: Civil War, Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame.

L’accordo proposto dalla Marvel

Sony e Disney stavano trattando per rinnovare l’accordo, ma ieri è stato reso pubblico che le trattative erano saltate e per questo le due aziende non avrebbero più collaborato. Secondo quanto riferito nel precedente accordo Marvel Studios aveva il 5% dei guadagni lordi nel primo giorno nei cinema, oltre ai diritti esclusivi sul merchandise, lasciando tutti gli altri utili alla Sony.

Con il nuovo accordo Marvel Studios puntava ad ottenere la metà dei guadagni dei film e la divisione degli investimenti con la Sony, mantenendo i diritti in esclusiva sul merchandise. Evidentemente Sony ha ritenuto troppo alte le richieste ed ha preferito interrompere le trattative. I prossimi film su Spider-Man saranno prodotti interamente dalla Sony.