Accordo PD-M5S, le tre vere condizioni di Zingaretti

Le tre condizioni poste dal segretario del PD a Mattarella

ACQUISTI

Oggi si stanno concludendo le consultazioni al Quirinale, con il segretario del PD che ha ribadito i cinque punti nel suo discorso di uscita dal Colle, ma secondo quanto riportato da Repubblica, le vere condizioni sarebbero altre. Tre condizioni non negoziabili al M5S.

Questi tre punti sono stati presentati al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e rispecchiano la richiesta di discontinuità con il passato governo.

  • Abrogazione dei decreti Sicurezza
  • Accordo di massima sulla manovra economica prima della formazione del Governo
  • No alla legge sul taglio dei parlamentari

Ora bisognerà vedere come reagirà la controparte del M5S, con Zingaretti che resta intenzionato a trattare. Come riferito nei giorni scorsi il segretario del PD ha tenuto una conversazione sia con Di Maio che con Casaleggio. Ci sarà anche la questione legata al premier, che il Movimento 5 Stelle vorrebbe indicare, ma il PD preferirebbe una mediazione tra le parti.

Oggi la delegazione del M5S è attesa al Quirinale alle ore 17, possibile seguirla con la diretta delle Consultazioni.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 16 aprile: quasi 16 mila casi e oltre 400 morti

I dati sul coronavirus di oggi 16 aprile in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...