Seconda giornata di Consultazioni al Quirinale – DIRETTA

La seconda giornata di consultazioni in diretta

consultazioni seconda giornata quirinale diretta

Oggi è il secondo giorno di consultazioni al Quirinale, iniziate ieri pomeriggio alle ore 16, con le prime delegazioni che hanno raggiunto il Colle e tenuto dei colloqui con Sergio Mattarella.

Dalle ore 10 arriveranno le prime delegazioni dei principali partiti in Parlamento. Si inizierà con Fratelli d’Italia, con il centrodestra che si presenta in maniera individuale, in controtendenza rispetto alle consultazioni del 2018, quando si presentarono uniti Meloni, Salvini e Berlusconi. Prima di pranzo ci saranno Forza Italia e PD, mentre nel pomeriggio ci saranno i colloqui con Lega e M5S.

Ieri c’era stato l’appello di Mattarella “a fare presto”, con l’obiettivo di trovare quanto prima un presidente del Consiglio per il nuovo governo PD-M5S, che sembra oramai sempre più possibile e probabile. Le delegazioni ricevute ieri hanno dato il loro appoggio ad un eventuale Governo di legislatura tra PD e M5S, aprendo la strada per l’accordo.

19.30 – Di Maio: “Taglio dei parlamentari non negoziabile”

Con una nota ufficiale il capo del M5S ha fatto sapere che sono le altre forze politiche a dover convergere sul taglio dei parlamentari.

17.50 – Mattarella parlerà alle ore 20

Il presidente della Repubblica, come comunicato da fonti del Quirinale, si è preso due ore per ragionare e parlerà alle 20.

17.45 – Di Maio elenca 10 punti da realizzare

Il leader del M5S ha elencato dieci punti su cui avviare “un’interlocuzione”, tra cui: una riforma del taglio dei parlamentari, una riforma della Rai sul modello BBC, un green new deal, una lotta all’immigrazione clandestina da parte dell’Unione Europea, una riforma economica che preveda il salario minimo.

17.00 – Uscito Salvini: “Nostra porta resta aperta”

Pur sottolineando la richiesta del voto a Mattarella, Salvini ha lasciato la porta aperta al M5S, se i “no” dovessero diventare “sì”.

15.40 – Arrivata la delegazione della Lega

Il leader leghista Salvini, con Molinari e Romeo, capigruppo alle Camere, sono arrivati al Quirinale.

15.30 – I nuovi tre punti di Zingaretti per il M5S

Secondo Repubblica, sarebbero tre i punti fermi del PD per il M5S.

12.30 – Berlusconi: “Rischio patrimoniale, grave crisi di governo”

Il leader di Forza Italia ha affermato che la crisi nella quale si trova il Paese è grave, ma ci sono rischi anche con il nuovo governo tra PD e M5S, tra cui quello di una patrimoniale. “Non siamo disponibile ad entrare in maggioranza con chi abbiamo combattuto in campagna elettorale. Serve un esecutivo autorevole, che escluda l’ipotesi di uscita dall’Euro”, queste le parole di Berlusconi.

12.15 – Ancora in corso l’incontro tra Forza Italia ed il presidente della Repubblica

La delegazione di Forza Italia è a colloquio con Sergio Mattarella.

 

11.20 – Abbiamo chiesto di verificare una nuova maggioranza

Come riferito dal segretario, il PD ha richiesto a Mattarella di verificare la presenza di una nuova maggioranza. “Riteniamo utile provare a trovare una nuova maggioranza, con alcuni punti inderogabili: una difesa della democrazia rappresentativa; una svolta nelle scelte economiche; una centralità europea; una svolta con l’Europa nella gestione dei flussi migratori”. Una conferma dei cinque punti annunciati ieri dopo la direzione.

Zingaretti ha parlato di un governo alternativo “alle destre” e che possa “ridare speranza agli italiani”. Se non ci fossero queste condizioni, lo “sbocco naturale della crisi sono nuove elezioni, alle quali il Partito Democratico è pronto”.

11.10 – In corso l’incontro tra PD e Mattarella

È in corso l’incontro tra la delegazione del Partito Democratico ed il presidente della Repubblica. Presenti anche il presidente e la vicepresidente del partito, Paolo Gentiloni e Paola De Micheli.

10.35 – Arrivata la delegazione del PD

Sono arrivati i capigruppi del Partito Democratico, Graziano Delrio ed Andrea Marcucci. Tra poco arriverà anche il segretario del PD, Nicola Zingaretti.

10.25 – Terminato incontro tra Fratelli d’Italia e Mattarella

Giorgia Meloni ha ribadito la posizione del partito per il ritorno alle urne. “Siamo fieri di non essere entrati nel dibattito di ‘cosa faranno i partiti nelle prossime ore’, bisognava prendere atto del voto degli italiani”, ha spiegato la Meloni. “Le elezioni sono l’unico esito rispettoso dell’Italia e della Costituzione”, queste la posizione di Fratelli d’Italia. La leader ha poi citato l’articolo 1 della Costituzione: “La sovranità appartiene al popolo”, in riferimento al ritorno al voto, considerando irrispettoso avere una maggioranza in Parlamento che non rispecchia il “popolo”.

10.10 – Il presidente Mattarella riceve Fratelli d’Italia

Il capo dello Stato sta ricevendo i delegati del partito di centrodestra con Giorgia Meloni.

 

9.45 – In arrivo la delegazione di Fratelli d’Italia

Tra poco arriverà la delegazione di Fratelli d’Italia, con Giorgia Meloni ed i due capigruppo alla Camera ed al Senato.

9.40 – Il calendario delle consultazioni di oggi