Due trans di Bari bloccati a Sharm El Sheik

Due persone di Bitonto (BA) sono state fermate in aeroporto

trans baresi fermati aeroporti sharm el sheik

Due transessuali di origini baresi sono stati fermati dalla polizia egiziana dell’aeroporto, dopo il loro arrivo di ieri per una vacanza con due amici. Secondo quanto riferito dalla sorella di uno di loro, Ivana Sannicandro, sarebbero stati fermati per dei problemi ai documenti.

I due sono Cosimo ‘Loredana’ Corallo, 43 anni, e Michele ‘Mikela’ Sannicandro, di 45 anni, fermati al riconoscimento documenti, perché secondo gli agenti non corrispondevano alle foto sul passaporto. Gli amici parlano di fermo a causa dell’orientamento sessuale.

“Mia sorella è stata fermata in aeroporto, pensano che i documenti non appartengano a lei. Non sono documenti falsi, ma pensano non corrispondano a loro, in quanto trans”, queste le parole di Ivana Sannicandro ai cronisti.

La famiglia ancora non ha interpellato un avvocato, in attesa di ulteriori sviluppi della vicenda. La sorella si è detta pronta ad andare sul posto per chiarire la vicenda.