Hong Kong, ancora scontri tra manifestanti e polizia

Le proteste ad Hong Kong continuano per la 12esima settimana

ACQUISTI

Un’altra settimana di proteste ad Hong Kong, per chiedere le dimissioni della governatrice Carrie Lam, con nuovi scontri con la polizia. Il 12esimo weekend di proteste si è aperto con una catena umana di 40 chilometri, dei manifestanti che hanno voluto attirare così l’attenzione dei media, comunque molto alta dall’inizio delle proteste.

I manifestanti non sembrano intimoriti dalla polizia di Hong Kong, che ha cercato di disperdere la folla con il lancio di lacrimogeni, con obiettivo le dimissioni di Carrie Lam. Due molotov sono state lanciate a Telford Plaza, verso gli agenti che erano in tenuta antisommossa.

I manifestanti volevano bloccare anche l’accesso agli aeroporti, dopo il successo dell’iniziativa nelle scorse settimane, che avevano paralizzato gli scali aerei della città, ma sono stati fermati dalle forze dell’ordine. Le proteste si sono poi spostate accanto alla stazione di polizia di Ngau Tau Kok, dove i manifestanti hanno lanciato mattoni e canne di bambù.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus nel mondo oggi 19 settembre, salgono i casi negli Stati Uniti

Sono in crescita i casi positivi negli Stati Uniti, a causa della variante Delta, con 43 milioni di contagiati...
spot_img