Pensioni Quota 100 ultimissime 25 agosto: sarà solo per alcuni dal 2020?

Quota 100 potrebbe restare con dei tagli effettuati dal PD e dal M5S per il 2020

Da leggere

I libri di politica più venduti del mese: Calenda supera Renzi. Veronesi il più ambito

Nell'ultimo mese sono stati presentati diversi libri di politici di spicco, a partire dal nuovo libro di...

PlayStation Plus, da oggi disponibili i giochi mensili gratis per il download

Sono stati resi disponibili sul PlayStation Store i giochi mensili di luglio 2020, che in questo caso...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 8 luglio: altri 193 casi positivi, quasi 35 mila morti

I dati di oggi sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
Lenovo

Il rischio che le pensioni di Quota 100 possano essere ulteriomente ridimensionate, dopo il taglio effettuato dal ministro dell’Economia, Giovanni Tria, a luglio, con la manovra correttiva per evitare la procedura di infrazione, che ha ridotto i fondi per la misura pensionistica, basandosi sul “flop” di quest’anno. È lo stesso Tria che oggi rivendica i 7-8 miliardi di risparmi generati dai tagli degli ultimi mesi, che permetteranno di non far aumentare l’Iva nel 2020.

Nannicini (PD): “Quota 100 solo per i disagiati”

A proporre un ridimensionamento netto di Quota 100 è un noto esponente del PD, autore della parte tecnica di molti provvedimenti degli scorsi governi e del programma elettorale. Per Tommaso Nannicini bisognerebbe tagliare Quota 100 e renderla accessibile solo a quelle persone che ne hanno veramente necessità, chi per lavori gravosi, chi per malattie di vario tipo o familiari malati.

La sua proposta ha fatto discutere, visto che il governo PD-M5S sembra sempre più concreto, specialmente dopo le parole di Conte al G7 di Barritz, che ha chiuso alla Lega e non ha escluso un suo secondo mandato.

Rischio cancellazione per Quota 100?

I giudizi sulla misura pensionistica voluta dalla Lega sono sempre stati negativi da molti critici, anche da parte del M5S che ha comunque votato la riforma delle pensioni. Su tutti emerge il giudizio della Prof. Fornero, che nei mesi scorsi aveva criticato sia Quota 100 che Quota 41 per tutti, considerando quest’ultima un ritorno alle pensioni di anzianità. “Quota 100 non serviva”, queste le parole della Fornero durante una sua intervista, nella quale spiegava come con il regime contributivo, previsto anche nella sua legge, tra qualche anno saranno i lavoratori a poter scegliere quando andare in pensione: chi andrà prima avrà un assegno più basso, ma sarà comunque possibile con il regime contributivo, a partire dai 63 anni.

Con queste premesse il rischio che Quota 100 venga cancellata è alto, ma secondo gli ultimi scenari politici, è possibile che venga mantenuta per il trienno già previsto, per poi passare ad un nuovo sistema, che magari preveda misure per i disagiati, come vorrebbe il PD.

Quota 41 per tutti rimane una misura “elettorale”

La proposta più volte rilanciata da Salvini, la cosiddetta Quota 41 per tutti, che dovrebbe permettere di far andare in pensione con 41 anni di contributi, rimarrà per ora una misura elettorale, considerando che il governo giallo-verde l’ha rimandata ed il nuovo governo PD-M5S difficilmente la prenderà in considerazione, a causa degli alti costi pensionistici che porterebbe.

Ad ammettere l’elevato costo era stata la stessa Lega, un mese fa con Durigon che proponeva al suo posto Quota 42, una misura intermedia dal costo comunque alto.

SEGUICI SUI SOCIAL

3,928FansLike
2,360FollowersFollow
389FollowersFollow

Ultime notizie

I libri di politica più venduti del mese: Calenda supera Renzi. Veronesi il più ambito

Nell'ultimo mese sono stati presentati diversi libri di politici di spicco, a partire dal nuovo libro di...

PlayStation Plus, da oggi disponibili i giochi mensili gratis per il download

Sono stati resi disponibili sul PlayStation Store i giochi mensili di luglio 2020, che in questo caso fanno riferimento ai dieci anni...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 8 luglio: altri 193 casi positivi, quasi 35 mila morti

I dati di oggi sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei giorni scorsi c'è stato un...

Recovery Fund, Conte e Sanchez: “Approvazione entro la fine del mese”

Spagna ed Italia hanno chiesto l'approvazione del Recovery Fund, che ora è stato denominato "NextGenerationEU" entro la fine del mese. Inoltre c'è...

Altri articoli