Governo ultimissime, arrivati i risultati di Rousseau: Si al 79,3%

Dalle ore 9 si potrà votare sulla piattaforma online per chi è iscritto

ACQUISTI

Oggi si voterà sulla piattaforma Rousseau per confermare il Governo PD-M5S dalle ore 9 alle ore 18. I risultati dovrebbero uscire alle ore 19. Nella giornata di ieri c’è stato il passo indietro del capo politico Di Maio, che ha rinunciato al ruolo di vicepremier, dopo che Dario Franceschini, esponente PD, aveva proposta di togliere entrambe le vicepresidenze.

Il PD ha dichiarato che rispetta i metodi e le regole interne del M5S, aspettando i risultati sul nuovo governo. Se dovesse arrivare il parere positivo, nella giornata di mercoledì il premier Conte potrebbe salire al Quirinale per sciogliere la riserva, in questo caso giovedì potrebbe esserci l’insediamento del Governo se non ci dovessero essere criticità sui nomi dei ministri.

I più critici sono Gianluigi Paragone, Davide Barillari, consigliere del Lazio, Alessandro Di Battista, contrari all’alleanza con il PD. Se non dovesse passare il quesito, che potete leggere qui, il Garante, Beppe Grillo, od il capo politico, Luigi Di Maio, possono chiedere la ripetizione del voto entro cinque giorni.

È stata pubblicata online la bozza del programma di Governo, che in totale ha 26 punti, comprensivi di quelli del PD e dei venti punti del M5S.


19.20 – Arrivati i risultati di Rousseau: Sì al 79,3%

Circa l’80% ha votato per il “Sì”, con quasi 80mila iscritti che hanno espresso il loro voto. Il No è stato il 20,3%.

Di Maio ha annunciato i risultati, confermando il programma di governo: “Tutti i 20 punti sono stati inseriti nel programma di governo, con il taglio dei parlamentari. Una fase storica della Terza Repubblica”.

18.40 – Marcucci: “Abbiamo completato il lavoro sul programma”

Uscendo da Palazzo Chigi, il capogruppo al Senato, Andrea Marcucci, ha parlato degli ultimi nodi aperti: “Siamo molto soddisfatti, abbiamo affrontato tutti i nodi. Fin dall’inizio abbiamo deciso di andare avanti sul taglio dei parlamentari, cercando un consenso più ampio sulla legge elettorale”.

18.10 – Alle ore 18.30 indetta una conferenza stampa di Di Maio alla Camera

Alle ore 18.30 il capo politico del M5S, Luigi Di Maio, terrà una conferenza stampa alla Camera dei Deputati.

18.00 – Terminata la votazione su Rousseau

I risultati sono attesi entro pochi minuti, con l’affluenza più alta nella storia della piattaforma.

17.00 – Orlando non farà parte del nuovo governo

Il vicesegretario del PD, Andrea Orlando, ha spiegato che non farà parte del nuovo Governo, dopo essere stato proposto da Zingaretti per un’importante delega.

16.30 – Romeo (Lega): “Più flessibilità al governo Conte-bis è molto grave”

“L’Italia potrebbe diventare una colonia franco-tedesca. Come hanno detto gli esponenti europei della Commissione, che se ci fosse il governo giallo-rosso si darebbe più flessibilità, sarebbe molto grave”, queste le parole di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.

“La flessibilità si voleva negare per non far fare la flat tax a Salvini. Non è questione di rapporti. Quando Salvini fermava l’immigrazione agli altri paesi europei andava bene. La Francia li fermava a Ventimiglia, la Germania li rendeva più mansueti per riportarli indietro”, ha dichiarato Romeo.

16.25 – YouTrend stima 90mila voti finali

YouTrend stima una partecipazione finale di 90mila utenti su 115mila iscritti sulla piattaforma Rousseau, in base alle informazioni rilasciate dai portavoce. Sarebbe un’affluenza pari al 78%.

16.20 – Delrio: “Ancora punti da discutere”

Il capogruppo del PD alla Camera, Graziano Delrio, ha rilasciato delle dichiarazioni all’entrata a Palazzo Chigi: “Ci sono ancora punti su cui lavorare per creare un governo serio”.

16.15 – Raggiunte le 73mila votazioni su Rousseau

Come riferito da Enrica Sabatini, portavoce di Rousseau, al momento hanno votato 73mila persone sulla piattaforma.

15.50 – Morra (M5S): “Nuovo governo non sia per il profitto”

“Noi dovremmo pensare ad una mobilità diversa, un rispetto per l’ambiente con un approccio diverso, senza generare profitto. I profitti sono privati ed i costi per la sanità sono pubblici. Questo è il compito di qualunque formazione politica”, queste le parole del presidente anti-mafia.

15.30 – Renzi: “Salvini vorrebbe tornare ad un mese fa”

L’ex premier Matteo Renzi è tornato sulla situazione politica attuale, con la formazione del nuovo governo: “Salvini vorrebbe tornare al primo agosto e svegliarsi tutto sudato. L’errore politico che ha fatto è stato clamoroso. In Italia le elezioni non vengono ‘chiamate’ dal ministro dell’Interno, siamo una Repubblica Parlamentare ed i governi si fanno in Parlamento. Non faccio nomi su potenziali ministri, ma il Commissario europeo sarà sicuremente una persona top e migliore di quella che poteva esprimere il Conte-1 con un leghista”.

Come obiettivi ha posto la sterilizzazione dell’Iva e il ritorno ad una centralità europea da parte dell’Italia.

15.00 – Alcuni nomi di ministri sono già dati per certi

Secondo quanto riportato da La7, alcuni ministeri sarebbero già “assegnati”, come quello dell’Economia e degli Interni. Qui il toto-ministri completo del nuovo Governo PD-M5S. Nella giornata di oggi, ma più probabilmente domani mattina, nel caso di voto positivo su Rousseau, Giuseppe Conte dovrebbe salire al Quirinale per sciogliere la riserva.

14.50 – Alle ore 15.30 incontro PD-M5S con Conte

Previsto per le 15.30 l’incontro tra i capigruppo dei due partiti con il premier incaricato Conte a Palazzo Chigi.

14.15 – Cuperlo (PD): “Credo che Rousseau dirà ‘Sì’ al governo”

Uno degli esponenti della segreteria, Gianni Cuperlo, ha dichiarato che la piattaforma dovrebbe votare in maniera positiva sul nuovo governo, anche dopo le parole di Conte, che ieri aveva invitato a votare a favore nel suo video.

14.05 – Davide Casaleggio: “Superato il record mondiale di partecipazione”

“Abbiamo superato le 56mila, il record mondiale di partecipazione per una scelta di governo. Sono molto contento di questa dimostrazione della democrazia diretta. Solo in Italia c’è una partecipazione di questo tipo. Quando si coinvolgono le persone, gli iscritti possono scegliere quale è il futuro della comunità, di questo dobbiamo essere molto contenti. Siamo pionieri in questo ambito. Anche la SPD ha fatto votare i suoi iscritti, anche se tramite via posta”, queste le parole del fondatore di Rousseau.

14.00 – Davide Casaleggio sta per rilasciare una dichiarazione

Durante la votazione di Rousseau i vertici del M5S hanno confermato il regolare svolgimento del voto, a breve dovrebbe parlare Davide Casaleggio ai microfoni di La7.

13.40 – Di Maio: “Ho votato ma il voto è segreto”

Il capo politico del M5S ha riferito di aver votato su Rousseau, ma il “voto è segreto” e per questo non ha rivelato cosa ha votato.

13.00 – Paragone (M5S): “Ho votato NO”

Il parlamentare Gianluigi Paragone ha spiegato di aver votato “No” come aveva annunciato nei giorni scorsi.

12.15 – Quasi 30mila votanti su Rousseau

Come comunicato da fonti M5S, nelle prime due ore di votazione hanno votato poco meno di 30mila utenti sulla piattaforma.

11.40 – Alle ore 12 incontro PD-Conte a Palazzo Chigi

Alle ore 12 sono attesi a Palazzo Chigi Andrea Orlando e Dario Franceschini, per un colloquio con Giuseppe Conte.

11.10 – Il quesito su Rousseau sul Governo PD-M5S

Al contrario delle indiscrezioni uscite nei giorni scorsi, la disposizione delle risposte appare normale, con “Sì – No” alla domanda: “Sei d’accordo che il Movimento 5 Stelle faccia partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?”.

quesito rousseau governo m5s pd

11.00 – Morra (M5S): “Invito Sabino Cassese nella tribuna della democrazia diretta”

Il senatore del M5S, Nicola Morra, ha risposto alle critiche del costituzionalista Sabino Cassese, che aveva posto dubbi sulla votazione di Rousseau: “I partiti finora hanno preso le decisioni nelle segrete stanze, su Rousseau ci sono controlli anti-furbetti, che vanno migliorati. Siamo convinti che portare oltre 100mila di iscritti ad esprimersi sia una cosa positiva. Invito Sabino Cassese ad iscriversi ed affacciarsi sulla tribuna della democrazia diretta”.

10.35 – Pubblicato il PDF della bozza del programma

Sul blog delle stelle è stato pubblicato, dal M5S, il PDF del programma del Governo PD-M5S, che potete trovare in questo articolo. Ci sono in totale 26 punti, comprensivi di quelli del M5S e del PD usciti nei giorni scorsi.

10.20 – Di Maio: “Nel programma tutti e 20 i punti del M5S”

Il capo politico del M5S, Luigi Di Maio, ha affermato che nel programma finale ci saranno tutti e 20 i punti del M5S. Dichiarazioni mentre la votazione su Rousseau sta procedendo, dopo i problemi iniziali.

9.30 – Di Battista: “Oggi si prende una decisione importante, vittoria di Gianroberto”

L’esponente del M5S, Alessandro Di Battista, con un post su Facebook ha parlato del voto su Rousseau: “Una vittoria di Gianroberto, buon voto a tutti”.

9.05 – Il sito di Rousseau risulta non raggiungibile

A causa forse dei molti contatti, al momento il sito di Rousseau risulta non raggiungibile con la pagina web che risponde con un errore.

9.00 – Flick: “Rousseau è contro lo spirito della Costituzione”

Il presidente della Consulta ed ex ministro del Governo Prodi nel 1996, Giovanni Maria Flick, ha definito la piattaforma Rousseau “contro lo spirito della Costituzione”. Poi ha aggiunto: “Non è incostituzionale, ma mi sembra contro la Costituzione affidare le sorti del paese ad una piattaforma online”.

8.45 – Cassese: “Il ‘No’ su Rousseau smentirebbe il populismo del M5S”

Il noto costituzionalista Sabino Cassese ha parlato del voto su Rousseau, non bocciando la consultazione online, ma che si chiede: “Quando il capo politico del M5S smetterà di giocare con la democrazia?” e poi aggiunge: “Se fossero smentiti da Rousseau, sarebbero smentiti dal partito, tornando ai fasti della partitocrazia. Una forza che invoca il popolo e lo metterà a tacere per il volere di pochi iscritti”.

8.00 – Il M5S vorrebbe mantenere i ministeri in suo possesso

Secondo quanto riferito da fonti interne, il Movimento 5 Stelle punta a mantenere i suoi ministeri, come quello alla Giustizia, allo Sviluppo Economico, alla Salute ed alla Difesa. Su quest’ultimo ci sono più dubbi, essendo strettamente legato all’immigrazione potrebbe andare ad un tecnico.

 

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus Lombardia, tutti i dati di oggi 27 settembre

I dati sul coronavirus in Lombardia di oggi 27 settembre sono stati forniti dalla Regione. Nei giorni scorsi c'è...
spot_img