Dieci euro per provare le scarpe a Modena: “Norma anti Amazon”

Un negozio di Mirandola ha esposto un cartello per il pagamento della prova delle scarpe

ACQUISTI

In un negozio di Modena i proprietari hanno deciso di contrastrare il fenomeno delle persone che “provano” le scarpe per poi acquistarle online. Una tattica anti Amazon, che vuole cercare di disincentivare alla prova “in loco” delle scarpe, per poi scegliere di acquistarle online sui molti e-commerce che mettono a disposizione gli articoli.

Il comportamento si stava diffondendo molto nell’ultimo periodo, per la comodità di poter provare la scarpa nel negozio fisico e poi acquistarla a prezzo “scontato” online.

“Prova Scarpe 10 euro”, questo è il cartello che ha fatto discutere che è apparso in un negozio di Mirandola, in provincia di Modena. A raccontare l’episodio è stata Federconsumatori, sulla base di una segnalazione di una donna, che era entrata in negozio per provare una scarpa e si è ritrovata a dover pagare 10 euro.

“È necessario che una regola così discutibile sia indicata davanti l’ingresso in maniera visibile e non dentro il locale”, queste le parole di Federconsumatori.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Xiaomi Mi 11 Lite in offerta su Amazon: prezzo abbassato del 20%

Nelle ultime ore è stato messo in offerta lampo su Amazon lo smartphone Xiaomi Mi 11 Lite, con uno...
spot_img