Governo ultimissime, Conte ha sciolto la riserva. Lista dei ministri, domani alle 10 il giuramento

Il premier Conte oggi si recherà al Quirinale per sciogliere la riserva

governo ultimissime oggi conte quirinale giuramento

Dopo il risultato positivo della piattaforma Rousseau nella giornata di ieri, con il 79,3% di voti favorevoli all’accordo con il PD, oggi Conte salirà al Quirinale ed il giuramento potrebbe avvenire nel tardo pomeriggio. Sono uscite le prime conferme per i ministri, che confermano le anticipazioni, con Luigi Di Maio agli esteri, Dario Franceschini alla Difesa e Paolo Gentiloni che sarà il Commissario UE.

Ultime trattative sui ministri nella notte

Per sistemare gli ultimi ministeri si è lavorato tutta la notte, con quelli ancora in ballo che sono l’Istruzione, la Cultura, dopo che Franceschini è stato “spostato” alla Difesa e gli altri ministeri minori senza portafoglio.

Nuovo incontro con Leu alle 9

Il premier incaricato Conte alle ore 9 incontrerà nuovamente Leu, per il quale è stato offerto il ministero dell’Ambiente, al quale dovrebbe andare Rossella Muroni, come era stato anticipato nei giorni scorsi.

Il giuramento

Non ci sono conferme, ma potrebbe avvenire già nella giornata di oggi se il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, volesse accelerare i tempi. In caso contrario domani mattina potrebbero giurare con calma, nonostante l’Europa abbia chiesto il nome del Commissario UE entro venerdì.


16.00 – Conte ha presentato la lista dei ministri

Il premier Conte ha ricevuto l’incarico pieno e presentato la lista dei ministri, che potete trovare qui.

Sergio Mattarella ha parlato dopo Conte per sottolineare come ci fosse una maggioranza in Parlamento, per questo le elezioni non sono state prese in considerazione.

15.35 – Domani alle ore 10 il giuramento

Il giuramento del Governo Conte avverrà domani alle ore 10.

15.10 – Fraccaro candidato come Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio

Il ruolo che era rimasto vacante, tenuto da Giancarlo Giorgetti nell’ultimo Governo, quello del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, dovrebbe andare a Riccardo Fraccaro (M5S).

15.05 – Speranza alla Salute, Bellanova all’Agricoltura

Cominciano ad uscire i primi nomi confermati dei ministri del nuovo Governo, con l’entrata di Roberto Speranza (PD) alla Salute, Lorenzo Guerini (PD) alla Difesa, Teresa Bellanova (PD) all’Agricoltura, Paola De Micheli (PD) alle Infrastrutture, Lorenzo Fioramonti (M5S) all’Istruzione, Elena Bonetti (PD) alla Famiglia, Francesco Boccia (PD) agli Affari Regionali, Stefano Patuanelli (M5S) allo Sviluppo Economico, Nicola Morra (M5S) al Lavoro. Oltre quelli già emersi per l’Economia, gli Interni e le conferme del M5S alla Giustizia e di Di Maio agli Esteri.

14.55 – Conte è a colloquio con Mattarella

Il premier incaricato Conte è a colloquio con Sergio Mattarella al Colle.

14.45 – Arrivato Giuseppe Conte al Quirinale

Il premier incaricato Giuseppe Conte è arrivato al Quirinale per sciogliere la riserva.

14.10 – Aperta la sala stampa del Quirinale

È stata aperta la sala stampa del Quirinale, tra una mezz’ora il premier incaricato Giuseppe Conte salirà al Colle, indicativamente verso le 14.30 e le 14.45.

14.00 – Cancelleri (M5S): “Giusto che Di Maio rimanga nel governo”

L’esponente del M5S Cancelleri ha ribadito il ruolo di Luigi Di Maio all’interno del Governo, confermando il suo incarico previsto al ministero degli Esteri.

12.20 – Conte atteso tra poco al Quirinale

Dopo l’incontro di due ore con le delegazioni di PD, M5S e Leu, il premier incaricato Conte è atteso al Quirinale per sciogliere la riserva. Secondo quanto emerge il giuramento si potrebbe tenere nel tardo pomeriggio.

12.00 – Leu: “Per noi il programma va bene”

La delegazione Leu a Palazzo Chigi ha dato il proprio appoggio al programma di governo: “Per noi va bene, un buon inizio”, hanno dichiarato ai cronisti.

11.50 – Delrio: “Era importante chiudere i programmi”

Uscendo da Palazzo Chigi il capogruppo del PD alla Camera, Graziano Delrio, ha dichiarato che l’obiettivo di oggi era quello di chiudere i programmi. “Nel programma ci sarà una nuova legge per l’immigrazione”, ha dichiarato l’esponente PD.

10.30 – Roberto Gualtieri assente al Parlamento Europeo

Come riportato da diverse agenzie, l’eurodeputato del PD, Roberto Gualtieri, non sarà presente al discorso di Christine Lagarde al Parlamento Europeo che si terrà dalle ore 10.30. Una conferma della sua possibile presenza nel giuramento del pomeriggio, viste le voci che lo vedevano come ministro dell’Economia.

10.15 – Morra (M5S): “A disposizione del Paese”

Il senatore del M5S, Nicola Morra, ha risposto alle indiscrezioni che lo vedrebbero come ministro del Lavoro: “Resto a disposizione del Paese, sarà il premier Conte con le delegazione a produrre i nomi da presentare a Mattarella”. Non ha smentito la possibilità di entrare nella formazione del nuovo governo.

9.20 – Salvini: “Di Maio agli Esteri? Aveva 150 crisi aziendali”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha commentato il ruolo di Di Maio al ministero degli Esteri, come è circolato nelle ultime ore: “Aveva 150 crisi aziendali aperte”.

9.10 – In corso incontro tra Conte ed i capigruppo PD-M5S-Leu

È iniziato il vertice a Palazzo Chigi tra le delegazioni dei capigruppo di PD, M5S e Leu. Probabile un’ultima riunione sui nomi dei ministri, prima che il premier incaricato salga al Quirinale.

8.45 – Spread sotto quota 150 punti base

Lo spread di oggi ha aperto ai minimi da alcuni anni, sotto quota 150 punti base, con i mercati che hanno accolto positivamente l’ok di Rousseau al Governo.

8.40 – Renzi: “Parlamenti 2 – Populisti 0”

L’ex premier Matteo Renzi ha accolto positivamente la notizia della sconfitta parlamentare di Boris Johnson, associandola a quella di Matteo Salvini, considerando entrambi come populisti.