Brexit, Boris Johnson vola nei sondaggi: vuole le elezioni anticipate

I sondaggi elettorali nel Regno Unito danno in vantaggio il partito di Boris Johnson

Da leggere

Salvini: “Antisemitismo è colpa dei musulmani”

Il leader della Lega è tornato a parlare della situazione legata all'antisemitismo, per il quale è spesso...

Conferenza Libia, Serraj: “Ue arrivata tardi”

Inizia male la conferenza di Berlino sulla Libia, con il generale Haftar che ha chiuso i pozzi...

Whatsapp Down, impossibile inviare video e messaggi audio

In tutto il mondo si è evidenziato un problema tecnico al noto servizio di messaggistica Whatsapp, che...
Redazione N24
Piero Mangoni - Direttore responsabile - Via Gramigna 3, 44122 – Ferrara – tel. 393 22 80 455

Boris Johnson ha mantenuto un buon consenso nonostante le sconfitte parlamentari degli ultimi giorni, con la Camera dei Lord che ha votato contro il No Deal, obbligando il Governo a chiedere un rinvio qualora non ottenesse un nuovo accordo.

L’ultimo problema del Governo di Boris Johnson è arrivato ieri con le dimissioni del ministro per il Lavoro e le Pensioni, Amber Rudd, che ha lasciato il partito conservatore, unendosi al fratello di Johnson.

La ministra Rudd è stata già sostituita da Boris Johnson, con la nomina di Therese Coffey. Era stata eletta in Parlamento dal 2010, successivamente nominata ministro dell’Ambiente da Theresa May. Anche lei era per il “remain” come Amber Rudd.

I sondaggi del Regno Unito

I sondaggi danno un vantaggio di 14 punti dei conservatori Tory (35%) sul partito laburista di Jeremy Corbyn, che è dato in calo al 21%. Poco dietro i LibDem, convinti europeisti, al 19%, mentre il Brexit Party di Farage è fermo al 12%. In caso di elezioni anticipate Boris Johnson avrebbe una maggioranza netta nel Regno Unito.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,727FansLike
1,771FollowersFollow
322FollowersFollow

Ultime notizie

Salvini: “Antisemitismo è colpa dei musulmani”

Il leader della Lega è tornato a parlare della situazione legata all'antisemitismo, per il quale è spesso...

Conferenza Libia, Serraj: “Ue arrivata tardi”

Inizia male la conferenza di Berlino sulla Libia, con il generale Haftar che ha chiuso i pozzi petroliferi nella zona di Bengasi,...

Whatsapp Down, impossibile inviare video e messaggi audio

In tutto il mondo si è evidenziato un problema tecnico al noto servizio di messaggistica Whatsapp, che rende impossibile inviare messaggi audio...

Libia, si avvicina la conferenza di Berlino: presenti anche gli Usa e Putin

La conferenza di Berlino sulla situazione libica potrebbe essere decisiva per la situazione della regione, con molti Paesi coinvolti, su tutti la...

Francia, manifestanti tentano irruzione in teatro per contestare Macron

Vanno avanti le proteste per la riforma delle pensioni in Francia, con una trentina di attivisti che ha tentato irruzione in un...

Altri articoli