Gli Stati Uniti ricordano l’11 settembre 2001

Oggi le commemorazioni per l'11 settembre 2001

celebrazioni 11 settembre 2001 stati uniti

Gli Stati Uniti ricordano l’11 settembre 2001, giorno della strage delle Torri Gemelle, colpite da un attentato di Al-Qaeda che ha portato al crollo di entrambi gli edifici, con migliaia di morti. Dopo 18 anni è notizia di pochi giorni fa il fallimento delle trattative di pace con i talebani, che sarebbero dovuti arrivare in America per incontrare il Presidente Trump nella residenza a Camp David, ma il Presidente ha deciso di annullare le trattative dopo gli attentati a Kabul.

Quasi 3.000 le vittime di quel giorno, ma molte di più hanno fatto richiesta per il fondo delle vittime, istituito nel 2001 e nel quale hanno aderito circa 50mila persone. Il fondo è destinato alle famiglie delle vittime e chi ha avuto malattie correlate all’attentato.

Quest’anno durante le commemorazioni verranno dedicati sei monoliti alle vittime che sono morte a causa dell’esposizione a sostanze tossiche nelle Torri Gemelle. In totale gli Stati Uniti hanno fornito oltre 5 miliardi alle persone correlate alle vittime con il Vcf, restato attivo fino al 2004 e riattivato da Obama nel 2011, mentre nel 2015 sempre Obama firmò un provvedimento per rendere attivo il fondo fino al 2020. Lo scorso 29 luglio il presidente Trump ha esteso il fondo di dieci miliardi fino al 2090, per coprire le spese dei soccorritori ancora in vita.