Conte vuole chiudere per le nomine dei sottosegretari

conte sottosegretario pd m5s
GIUSEPPE CONTE

Continua lo scontro tra PD e M5S sulle nomine dei sottosegretari, che devono essere nominati a breve, in maniera tale che il Governo possa iniziare a lavorare a pieno. Il premier Conte vorrebbe chiudere la pratica entro oggi, con il M5S che dovrebbe averne di più, circa 22, mentre il PD tra 17 e 18. Uno o due saranno lasciati a Leu, che ha già il ministero della Salute.

Intanto Franceschini propone l’alleanza tra PD e M5S alle Regionali, una rivoluzione, che consentirebbe al PD di concorrere per le prossime elezioni in Umbria ma soprattutto Emilia Romagna. Se il M5S si dovesse alleare con il PD dovrebbe spiegarlo agli elettori, per questo un’alleanza regionale al momento risulta più difficile.

Il ruolo dei sottosegretari è importante all’interno del ministero perché spesso si sostituiscono al ministro a livello esecutivo. Il M5S ha chiesto tutti i ministeri, giustificando la richiesta con: “Dobbiamo tenere d’occhio il PD”.