Di Battista: “Sono scettico sul nuovo Governo. Il PD è garante dei poteri forti”

Alessandro Di Battista ha attaccato la Lega ed il PD

di battista pd renzi lega

L’attivista del M5S, Alessandro Di Battista, ha interrotto il silenzio ed è tornato a parlare delle vicende politiche, con attacchi al PD ed a Matteo Renzi, ora alleati del suo Movimento. Parole che non aiutano chi sta lavorando all’alleanza con il PD, con la nuova idea della coalizione per le regionali, arrivata dai dem e bocciata dal M5S.

“Non è un segreto di Stato che io sia scettico, conosco il PD – ha dichiarato Alessandro Di Battista – giudicherò dai risultati su Conte ed il governo”. Queste le parole rilasciate alla trasmissione di Rete 4, Dritto e Rovescio, dove ha tenuto un’intervista.

Sulla Lega e su Salvini

Sul partito di Salvini, con il quale il M5S era alleato fino a poco tempo fa, Di Battista fa notare come lui sia stato sempre contrario a quell’alleanza: “Ho contrastato sempre la Lega dentro e fuori dal Parlamento”, ha detto, aggiungendo un attacco al PD: “Ho sentito Andrea Orlando (del PD) dire che i poteri forti non esistono, ma invece esistono e sono i Benetton, i Caltagirone, i Malagò. Il PD è garante di quel sistema”.

Attacco a Renzi

Da Di Battista arriva anche l’attacco all’ex premier del PD, Matteo Renzi: “Aveva visto che con le nuove elezioni avrebbe perso i parlamentari in favore di Zingaretti. È stato istinto di sopravvivenza”.