Gualtieri: “Reddito e Quota 100 rimarranno, non faremo aumentare l’Iva”

Il ministro Gualtieri ha chiarito alcuni aspetti sulla prossima manovra economica

gualtieri ministro economia quota 100

Il neo ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha rilasciato un’intervista a Repubblica nella quale affronta i temi economici che saranno al centro della prossima manovra economica, dal Reddito di cittadinanza a Quota 100, passando per il Green New Deal e l’aumento dell’Iva.

Green New Deal concordato con l’Europa

Gualtieri ha spiegato che un piano per gli investimenti “verdi” dovrà essere concordato con l’Europa ed essere strutturale in tutto il continente. Una possibile proposta è quella di togliere gli investimenti “ecosostenibili” dal conto del deficit, il che darebbe spazio per misure più rilevanti da questo punto di vista.

Reddito di cittadinanza e Quota 100 confermate

Il ministro dell’Economia ha rassicurato i cittadini che le due misure varate dal Governo precedente non verranno toccate, specialmente Quota 100, sulla quale si erano fatte molte ipotesi di cancellazione, con le parole di Renzi e Padoan che andavano in questa direzione. Gualtieri ha affermato che Quota 100 rimarrà fino al termine della sua sperimentazione, che era stata studiata a livello triennale: “È sbagliato cambiare costantemente le regole previdenziali, Quota 100 rimarrà fino ad esaurimento”.

Evitare l’aumento dell’Iva

Sull’Iva il ministro dell’Economia ha chiarito di voler evitare lo scatto di tre punti di aumento delle imposte indirette. Rimarranno i tagli effettuati da Giovanni Tria su Reddito di cittadinanza e Quota 100, che abbassano i 23 miliardi di euro delle clausole di salvaguardia. Gualtieri ha parlato di un “Patto con gli italiani” sull’evasione fiscale, puntando ad avere un maggior gettito dal fisco dal prossimo anno.

Alitalia resterà pubblica

Gualtieri ha chiarito che si andrà avanti con il processo di entrata dello Stato in Alitalia, in maniera tale che si potrà trovare un compratore più avanti.