Autostrade sospende l’aumento dei pedaggi per altri due mesi

Autostrade non procederà con gli aumenti per due mesi

autostrade aumento pedaggi rinviato

La società Autostrade per l’Italia ha sospeso l’aumento dei pedaggi per altri due mesi, con la decisione che è stata presa in Consiglio di amministrazione in maniera “volontaria”, come ha fatto notare l’azienda. Potrebbe aver influito lo scandalo che ha travolto la società sui report dei viadotti, che ha messo al centro dell’attenzione mediatica l’azienda.

La decisione è stata presa considerando “gli inviti del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti”, il quale ha evidentemente fatto pressioni per ritardare l’aumento delle tariffe da subito. A darne comunicazione la stessa Aspi, che attenderà due mesi per effettuare i rincari sui pedaggi, che erano previsti già mesi fa.

Nei prossimi mesi si dovrà decidere anche sulla revoca delle concessione, che si è trasformata in “revisione” con il nuovo Governo Conte, ma che le ultime inchieste sulle analisi non corrette non aiutano. Il Movimento 5 Stelle rimane sempre favorevole alla revoca delle concessione e se dovessero venire accertate gravi inadempienze l’esecutivo potrebbe essere costretto a procedere con la revoca. Il titolo in Borsa intanto è a picco, perdendo da ieri il 7%.