La Lega si prepara per il raduno di Pontida: “Saremo 80mila”

La Lega punta molto su questa manifestazione, con una grande partecipazione per rilanciare l'opposizione

lega salvini pontida 2019

Questo weekend si terrà il tradizionale raduno dei leghisti a Pontida, con molti attivisti ed elettori attesi da tutta Italia, come fanno sapere gli organizzatori. L’annuncio era stato dato nelle scorse settimane, dopo la formazione del nuovo Governo Conte, un modo anche per continuare a fare opposizione di piazza, come ha spiegato di voler fare Salvini.

“Quest’anno sarà l’edizione più partecipata di sempre”, ha dichiarato Alessandro Panza, responsabile dell’organizzazione eventi della Lega. Dal prato verranno tolti i gazebo, rispetto alle altre edizioni, ufficialmente “per fare spazio”, vista l’attesa di una grande partecipazioni. I tradizionali stand verranno posti in strada.

Slogan: “La forza di essere liberi”

Secondo alcune fonti leghiste lo slogan della kermesse dovrebbe essere “La forza di essere liberi”, un modo per rimarcare la differenza rispetto ai partiti che oggi hanno la maggioranza in Parlamento.

Nel 2018 la partecipazione stimata fu di 60mila persone, come comunicato dalla Lega, mentre quest’anno ne sarebbero attese 80mila. Sono previsti 200 autobus in arrivo, in aumento rispetto ai 120 dello scorso anno. Molti accreditati stampa, oltre 400 giornalisti nazionali e locali.

Saranno allestiti due nuovi parcheggi, come stabilito dal Comune di Pontida, a guida leghista, vicino al pratone, di proprietà di una ditta terza, che metterà a disposizione lo spazio. La Lega e Salvini puntano molto sulla rilevanza mediatica di questa manifestazione, per riprendersi nei sondaggi elettorali, che hanno confermato il calo di agosto.