Premier League, il Manchester City perde contro la neopromossa Norwich

Il Manchester City di Guardiola ha perso tre punti in questa giornata nel confronto con il Liverpool

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 25 settembre: quasi 2 mila nuovi casi positivi

I dati di oggi 25 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Scuola, circolare di Speranza: “Subito tampone con sintomi sospetti”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha emesso una circolare per quanto riguarda i tamponi per il...

Stefano Domenicali è il nuovo capo della Formula 1

L'annuncio era atteso ed è arrivato durante le seconde prove libere del Gran Premio di Sochi, con...

Acquisti

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Migliore lavasciuga 2020: opinioni e guida all’acquisto

Con l'avvento delle asciugatrici casalinghe qualche anno fa, il mercato è diventato denso di offerte di nuovi...

Il Manchester City di Guardiola ha perso punti, contro il Norwich, nei confronti del Liverpool, vincente questo pomeriggio contro il Newcastle ed a punteggio pieno in classifica. Finisce 3-2 per la squadra neopromossa che batte a sorpresa la squadra di Guardiola.

Una sconfitta che nessuno si aspettava, nonostante le defezioni della vigilia, con l’infortunio a Laporte, che rimarrà fuori rosa per sei mesi a causa della rottura del legamento del ginocchio.

Il Norwich nel primo tempo va in vantaggio di due gol, il secondo in contropiede con Cantwell, rischiando anche di fare il terzo gol su un rigore che poteva essere concesso dall’arbitro per un fallo di mano di Stones. Il City ha accorciato le distanze alla fine del primo tempo con Aguero, che ha sfruttato un cross a due minuti dal termine per segnare di testa.

Nella ripresa parte meglio la squadra di casa, andando vicina al 3-1 dopo pochi minuti e riuscendo a segnare nell’azione seguente con Pukki, grazie ad una disattenzione di Otamendi.

Pep Guardiola ha provato a cambiare la squadra nel secondo tempo, inserendo Gabriel Jesus, Mahrez e De Bruyne, tutti a riposo per la Champions, con il gol del 3-2 arrivato a pochi minuti dalla fine e che ha ravvivato il finale, con quattro minuti di recupero che non sono però bastati al Manchester City per pareggiare la partita.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,585FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 25 settembre: quasi 2 mila nuovi casi positivi

I dati di oggi 25 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Scuola, circolare di Speranza: “Subito tampone con sintomi sospetti”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha emesso una circolare per quanto riguarda i tamponi per il ritorno a scuola. Secondo quanto...

Stefano Domenicali è il nuovo capo della Formula 1

L'annuncio era atteso ed è arrivato durante le seconde prove libere del Gran Premio di Sochi, con Stefano Domenicali che prenderà il...

Scuola, sono 400 gli istituti coinvolti per casi da coronavirus

A pochi giorni dalle prime lezioni a scuola, ci sono già 400 istituti che sono stati coinvolti in nuovi casi da coronavirus....

Altri articoli