Governo Conte, la ministra Bonetti (Famiglia): “Il ddl Pillon rimane nel cassetto”

La ministra Elena Bonetti ha chiuso al ddl Pillon sulla famiglia

elena bonetti ministro pillon

Oggi si è tenuta la nomina dei sottosegretari e dei viceministri del Governo Conte, l’ultima della formalità per la nomina dell’esecutivo. Iniziano ad arrivare anche le prime prese di posizione per quanto riguarda il tema della famiglia e delle pari opportunità, con le dichiarazioni pubbliche della neo ministra Elena Bonetti, che ha parlato del discusso ddl Pillon.

“Il ddl Pillon rimane nel cassetto”

Per la ministra il disegno di legge non verrà portato avanti: “Non mi sono informata, per me può rimanere nel cassetto”, ha detto Elena Bonetti, dichiarandosi, dunque, ufficialmente contraria. Il testo era stato presentato al Senato dall’esponente leghista Simone Pillon, uno dei promotori del Family Day e molto discusso dalla sinistra e contestato anche da organizzazioni ed associazioni per la famiglia. Era stata anche pianificata una mobilitazione di piazza per il 28 settembre, prima dell’inizio della crisi di governo, contro proprio il ddl Pillon. Ora il corteo potrebbe essere sospeso, viste le nuove posizioni dal ministero della Famiglia e delle Pari Opportunità.