Tv pirata, oscurati 700mila utenti della piattaforma Xtream Codes

Operazione "Eclissi" in tutta Europa contro la piattaforma pirata Xtream Codes

tv pirata oscurate xtream codes

Una delle più grandi operazioni contro la pirateria televisiva, per il contrasto delle trasmissioni delle Pay TV tramite IPTV, portata avanti da Eurojust ed Europol. L’obiettivo era quello di sequestrare la piattaforma Xtream Codes, che convertiva il segnale analogico delle Pay TV in segnale digitale da mettere online sul web. Non solo l’Italia ha partecipato a questa operazione, che ha visto impegnate Francia, Paesi Bassi, Germania, Bulgaria e Grecia.

Operazione “Eclissi”

L’indagine informatica è stata portata avanti dalla polizia postale, per cercare di scovare quale fosse la base di trasmissione della piattaforma, dalla quale veniva trasmesso il segnale digitale, ricevuto da circa 5 milioni di persone in Italia, con un volume di affari che si aggirava intorno ai 2 milioni di euro al mese.

La piattaforma Xtream Codes è stata sequestrata ed oscurata, non più raggiungibile online, con il fermo per 25 persone ritenute responsabili per la sua gestione. In totale sono otto gli ordini di arresto europei nei confronti di un’associazione a delinquere, che al momento è possibile considerare smantellata.