Brexit, Juncker è convinto: “Il Regno Unito uscirà dall’UE”

Il presidente della Commissione europea ha affermato che per lui il Regno Unito uscirà senza accordo

juncker brexit no deal johnson

In un’intervista rilasciata a Sky News, il presidente uscente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha parlato della Brexit e di come si sia convinto che alla fine il Regno Unito uscirà dall’Unione Europea, con conseguente confine fisico tra l’Irlanda e l’Irlanda del Nord. Manca poco più di un mese al 31 ottobre 2019, data di scadenza per raggiungere un nuovo accordo tra il Regno Unito e l’Europa, con il premier britannico, Boris Johnson, che non ha ancora avanzato nessun piano formale. L’Europa ha indicato la fine del mese di settembre come data ultima per ricevere nuove proposte, per non arrivare agli ultimi giorni con la trattativa in corso.

“Sono convinto che la Brexit accadrà”, ha detto Juncker in una dichiarazione della scorsa settimana ma resa pubblica solo oggi dall’emittente. La dichiarazione è stata rilasciata prima dell’ultimatum dell’Europa a Boris Johnson, per il quale il No Deal rimane sul tavolo, nonostante le stime pessimistiche del suo stesso governo.

“Dovremo garantire gli interessi dell’Europa e del mercato unico”

Per Juncker la disposizione di un confine fisico tra Irlanda ed Irlanda del Nord sarà un problema che anche l’Europa dovrà affrontare, per garantire l’integrità del mercato unico: “Dobbiamo assicurarci che gli interessi europei e del mercato unico rimangano”, ha detto Jean-Claude Juncker, in carica fino al primo novembre.