Roma, aggressione razzista ad Anzio: arrestati due giovani

Due ragazzi italiani hanno aggredito per motivi razziali un ragazzo nigeriano

roma anzio nigeriano aggredito razzismo

Due giovani sono stati arrestati dai carabinieri ad Anzio per aver preso a bastonate un nigeriano di 24 anni. Secondo quanto riferito sarebbero di 17 e 18 anni, con il maggiorenne che è stato arrestato ed il minorenne denunciato. L’accusa è di lesioni personali aggravate dalla discriminazione razziale. Il nigeriano vive in una struttura non lontana dal luogo dell’aggressione, mentre i giovani si trovavano per caso nella zona. La prognosi per il nigeriano è di sette giorni.

I due ragazzi avrebbero visto il nigeriano camminare per strada ed avrebbero deciso di aggredirlo, questo quanto riferito dalle autorità, che hanno parlato di un parcheggio dove si è consumata l’aggressione. L’attacco sarebbe avvenuto in due momenti diversi, durante il primo il ragazzo nigeriano sarebbe riuscito a scappare, successivamente i due italiani si sarebbero procurati dei bastoni ed avrebbero inseguito il giovane.

Una pattuglia dei carabinieri in borghese dei carabinieri ha notato i due ragazzi rincorrere il nigeriano di 24 anni ed ha allertato i colleghi. Quando i giovani hanno visto avvicinarsi i militari, hanno provato a scappare, ma sono stati fermati. Il ragazzo nigeriano è stato accompagnato in ospedale, con ferite alla testa ed alla spalla. Secondo i carabinieri i due ragazzi abiterebbero vicino la struttura che ospita il ragazzo nigeriano, i motivi evidenziati sarebbero razziali.