Tragedia durante la battuta di caccia: figlio uccide il padre con un fucile

Un uomo di 55 anni ha perso la vita a causa di un colpo accidentale del fucile del figlio

salerno uccide padre fucile battuta caccia

Una tragedia durante una battuta di caccia a Sicignano degli Alburni, in provincia di Salerno, dove un uomo di 34 anni ha ucciso accidentalmente il padre di 55 anni con un fucile. Il colpo è partito accidentalmente dal fucile del figlio ed ha colpito il padre al basso ventre, inutili i soccorsi: al loro arrivo l’uomo era già morto. I carabinieri hanno denunciato il figlio per omicidio colposo.

I due erano usciti insieme per una caccia al cinghiale, non è ancora chiaro come sia stato possibile che il figlio abbia colpito il padre da distanza così ravvicinata, forse un errore nella preparazione della battuta di caccia, finita in maniera tragica.

Ora il figlio dovrà affrontare il processo per omicidio colposo, rischiando anche il carcere. Nei prossimi giorni dovrebbero avere luogo gli interrogatori, per capire meglio la dinamica dell’accaduto.