Operaio muore sul lavoro nello stabilimento Fca di Cassino

Un incidente mortale nella fabbrica Fca di Cassino ha coinvolto un operaio di 40 anni

ACQUISTI

Un operaio di 40 anni è morto mentre lavorava nello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano, in provincia di Frosinone. Dalle notizie che arrivano dalla fabbrica, l’uomo sarebbe rimasto schiacciato da una pressa a freddo che si era bloccata e che l’operaio stava tentando di sbloccare. Un fascicolo è stato aperto dai Carabinieri di Cassino, coordinati dal Pm Valentina Maisto. La vittima è Fabrizio Greco, 40 anni, residente a Pontecorvo con due figlie. La pressa avrebbe ferito al collo l’operaio, che stava spostando un materiale pesante insieme ad un collega.

Sciopero di 8 ore nello stabilimento

Dopo l’incidente i tre sindacati maggiori, Fim, Fiom e Uilm di Cassino hanno proclamato uno sciopero di 8 ore per la sicurezza sul lavoro. Giudizio unanime dei sindacati, che condannano l’azienda ed esprimono solidarietà alla famiglia della vittima: “Servono investimenti sulla sicurezza, è ora di finirla. Il Governo deve fare di più sulla sicurezza nel lavoro”.

“Erano anni che non si aveva un incidente mortale in Fca, stiamo attendendo i dettagli per capire come sia stato possibile un incidente di questa gravità. Esprimiamo il nostro cordoglio alla famiglia dell’operaio”, queste le parole di Rocco Palombella, segretario della Uilm.

Cisl: “Fermare la strage”

Arrivano le prese di posizioni anche dai sindacati nazionali, con le parole di Annamaria Furlan, segretaria della Cisl: “Una nuova tragedia in un luogo di lavoro, è inaccettabile”, ha scritto su Twitter poco dopo la notizia.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Black Friday, super sconto per abbonamento 12 mesi del PlayStation Plus

In super sconto l'abbonamento del PlayStation Plus per la settimana del Black Friday, con un prezzo fissato a 39,99...
spot_img