Ecobonus ed Ecotassa, gli incentivi per le auto elettriche: in Lombardia 8mila euro

Gli incentivi delle auto elettriche in Italia possono variare a seconda della Regione, in Lombardia si possono arrivare ad ottenere 14mila euro di bonus sommando quelli regionali e statali

Da leggere

Indice Rt, rimane sopra la soglia di 1 in Emilia-Romagna, Toscana, Lazio e Piemonte

Il ministero della Salute ha pubblicato i dati sulla diffusione da coronavirus dell'ultima settimana, confermando il trend...

I migliori smartphone di luglio 2020: molti sconti causa Covid

Con il lockdown e l'epidemia da coronavirus sono calati anche i consumi, che hanno portato molte compagnie...

L’orsa JJ4 è salva: accolto il ricorso degli ecologisti

Il ricorso presentato dagli ecologisti al Tar di Trento in merito all'abbattimento dell'orsa JJ4-Gaia è stato accolto....
Lenovo

Gli incentivi previsti dal Governo nella scorsa manovra di bilancio sono fissi a livello statale, con l’Ecobonus, ma possono essere aumentati dagli inventivi regionali, che sono cumulabili tra loro. Inoltre è presente un’Ecotassa per i veicoli inquinanti, per disincentivare l’utilizzo di auto che producono più emissioni di CO2. Il piano potrebbe variare con la prossima manovra di Bilancio 2020, con un nuovo Governo che ha posto il tema ambientale al centro e che dunque potrebbe intervenire in tal senso, aumentando gli incentivi, anche come massimali.

Ecotassa: quali auto devono pagarla?

Il Governo precedente aveva pensato un disincentivo per le auto a produzione maggiore di CO2, la cosiddetta “Ecotassa”, che viene applicata a tutte le auto nuove e che superano i limiti imposti per legge di emissioni di CO2 (fissati a 160 g/km) e che sono immatricolate tra il 1 marzo 2019 ed il 31 dicembre 2021. La tassa non colpirà solo i veicoli di grossa cilindrata, ma in questa definizione rientrano anche le auto del segmento B ed i mezzi da lavoro. Non si applicherà ai mezzi per disabili ed a quelli funebri. Ci sono diverse fasce di tassazione:

  • 161-175 g/km: 1.100 euro
  • 176-200 g/km: 1.600 euro
  • 201-250 g/km: 2.000 euro
  • >250 g/km: 2.500 euro

Ecobonus: vantaggioso per le auto elettriche

L’incentivo statale per le auto a basse emissioni risulta più vantaggioso per le auto elettriche, che ovviamente hanno emissioni di CO2 pari a zero e per questo riescono ad ottenere il massimale dell’Ecobonus, pari a 4mila euro.

Si fa una differenza per chi ha una vettura da rottamare, da Euro 0 ad Euro 4, con alcuni paletti da rispettare: la nuova auto non deve superare il costo di 50mila euro IVA esclusa (61mila euro) e le emissioni totale non devono superare i 70 g/km. Il Governo ha posto un limite massimo di 60 milioni di euro per il 2019 e di 70 milioni per il 2020 e 2021, superata questa soglia non si potrà accedere per le nuove auto agli incentivi.

Ecobonus senza rottamazione:

  • 0-20 g/km: 4000 euro
  • 21-70 g/km: 1500 euro

Ecobonus con rottamazione:

  • 0-20 g/km: 6000 euro
  • 21-70 g/km: 2500 euro

Per le auto con rottamazione il venditore deve demolire la vettura inquinante entro 15 giorni dalla nuova immatricolazione, pena la perdita dell’incentivo.

Incentivi delle Regioni per le auto elettriche

Ci sono degli incentivi vantaggiosi offerti dalle Regioni, che si vanno a cumulare su quanto già offerto dallo Stato con l’Ecobonus. Due Regioni che offrono incentivi per l’acquisto di un auto elettrica sono la Lombardia e l’Emilia Romagna.

In Lombardia fino a 8mila euro

La Regione ha stanziato 26,5 milioni di euro (quasi la metà del bonus statale) per gli anni 2019 e 2020, destinati a chi decide di cambiare l’auto per una elettrica. Del totale di 26,5 milioni di euro, 8.5 milioni sono destinati alle imprese, mentre 18 milioni ai cittadini. Per i veicoli ad impatto zero si può arrivare ad 8mila euro di incentivo, mentre in Emilia Romagna l’incentivo ha un massimale di 3mila euro.

Significa che un cittadino della Lombardia che vuole cambiare la sua auto inquinante Euro 0 per un’auto elettrica potrà ricevere 6 mila euro di Ecobonus, ai quali aggiungere 8mila euro, per un totale di 14mila euro di incentivo. Considerando che ci sono modelli anche da 30mila euro, significa abbattere della metà il costo della vettura.

Dal primo ottobre è partito il progetto Move-In

In questo mese è iniziato il progetto regionale in Lombardia denominato MoVe-In, con informazioni a questo indirizzo, che prevede il monitoraggio dei veicoli inquinanti, per dare dei bonus sotto forma di chilometri aggiuntivi nelle aree a restrizione per motivi ambientali, previsti dall’Accordo di Bacino Padano. È utile per i cittadini che utilizzano poco la propria vettura, con meno di 9mila km all’anno.

Questo progetto vuole andare incontro ai cittadini che non possono cambiare veicolo, magari un Euro 0 od un Euro 1, e che si ritrovano limitati negli spostamenti a causa della chiusura di alcune aree, come per esempio la recente normativa a Milano sull’Area B.

Bonus per gli scooter elettrici e colonnine di ricarica

Sono disponibili anche degli incentivi per gli scooter elettrici o ibridi, per i cittadini che decidono di rottamare il proprio motorino. In totale potranno accedere ad un bonus pari al 30% del prezzo di acquisto, fino ad un massimo di 3mila euro. Una cifra considerevole, se si considerano i prezzi degli scooter elettrici (qui un articolo a riguardo) che possono variare fino a 10mila euro per i modelli più performanti.

Anche le colonnine di ricarica, o wallbox, sono soggette a bonus sotto forma di detrazioni fiscali: si può detrarre il 50% del costo della wallbox privata (che permette di ricaricare più velocemente la vettura elettrica) fino ad un massimo di 3mila euro. I tempi per la detrazione sono lunghi, fino a 10 anni. Lo Stato mette a disposizione degli incentivi anche per ristrutturare la rete elettrica di casa per portarla ad una potenza di 7 kW, utile per chi deve ricaricare una vettura.

SEGUICI SUI SOCIAL

3,929FansLike
2,360FollowersFollow
388FollowersFollow

Ultime notizie

Indice Rt, rimane sopra la soglia di 1 in Emilia-Romagna, Toscana, Lazio e Piemonte

Il ministero della Salute ha pubblicato i dati sulla diffusione da coronavirus dell'ultima settimana, confermando il trend...

I migliori smartphone di luglio 2020: molti sconti causa Covid

Con il lockdown e l'epidemia da coronavirus sono calati anche i consumi, che hanno portato molte compagnie di vendita di dispositivi elettronici...

L’orsa JJ4 è salva: accolto il ricorso degli ecologisti

Il ricorso presentato dagli ecologisti al Tar di Trento in merito all'abbattimento dell'orsa JJ4-Gaia è stato accolto. Nei giorni scorsi l'orsa aveva...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 10 luglio: netto aumento dei contagi (+276)

I dati di oggi sul coronavirus 10 luglio sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. C'è stato un netto aumento dei...

Altri articoli