Parigi, quattro agenti uccisi da un funzionario della prefettura

Un dipendente della prefettura ha aggredito ed ucciso altri agenti con un coltello di ceramica

ACQUISTI

Un dipendente della prefettura ha aggredito quattro agenti con un coltello ferendoli a morte ed è stato poi ucciso dalla polizia francese. L’aggressione è avvenuto sull’Ile-de-la Cité, nel pieno centro di Parigi, all’interno di un commissariato, dove un dipendente pubblico ha iniziato ad aggredire gli agenti in divisa. Ci sarebbero diversi feriti, oltre le quattro vittime. Secondo quanto riferito dalle autorità di Parigi l’uomo era un funzionario con compiti informatici all’interno della direzione intelligence della prefettura, con 20 anni di esperienza.

L’aggressione è avvenuta alle ore 13 circa, con l’uomo che era portatore di handicap e di 45 anni. Dalle prime informazioni che arrivano dai media locali si parla di “conflitti interni” che hanno convinto l’aggressore ad effettuare la strage. Nei prosssimi giorni saranno effettuate delle indagini per capire eventuali responsabilità esterne e le motivazioni che hanno mosso l’uomo. Escluso l’attacco terroristico, secondo Le Figaro è possibile che si preconfiguri il delitto passionale, con l’aggressione da parte dell’uomo verso una collega, che avrebbe dato inizio alla strage.

Nel luogo dell’aggressione è arrivato anche il ministro dell’Interno, Christophe Castaner, che ha rinviato il suo viaggio in Turchia per essere presente. La zona dell’isola di Ile-de-la Cité è stata chiusa al pubblico, con tutti i ponti che sono stati chiusi dalla polizia, oltre alla metropolitana.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 ottobre: oltre 3 mila casi positivi. Altri 24 morti

I dati di oggi 24 ottobre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img