Gentiloni: “Pronti mille miliardi Ue per l’Ambiente”. Conte: “Da inserire in Costituzione”

Il Rapporto annuale dell'ASviS ha mostrato alcuni punti positivi ed evidenziato alcune criticità

Da leggere

Eurogruppo, trovato l’accordo su Mes, Bei, SURE. No ad Eurobond

È stato trovato l'accordo all'Eurogruppo, che si è tenuto nella serata di ieri, con un rinvio all'inizio...

Coronavirus, attesa Conferenza Stampa del Premier Conte alle 20.20

È stata pianificata una conferenza stampa del premier Conte alle ore 20.20 di questa sera, per dare...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 9 aprile: 18.279 morti, 149mila contagiati

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha comunicato i dati sull'andamento dell'emergenza da coronavirus. Nei giorni...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

SEGUICI SUI SOCIAL

1,914FansLike
2,311FollowersFollow
364FollowersFollow

Oggi è stato presentato il Rapporto annuale dell’ASviS, che ha il compito di monitorare i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu sulla sostenibilità e lo sviluppo sostenibile. In generale un quadro positivo anche se in sei settori si riscontrano dei peggioramenti, ma come sottolineato dagli esponenti del Governo presenti, il premier Conte ed il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, una delle cose fondamentali è la presenza nel programma dello sviluppo sostenibile. Intervento anche del neo Commissario agli Affari Economici, Paolo Gentiloni, che ieri aveva passato l’audizione al Parlamento europeo. Il premier Conte ha proposto di inserire l’Ambiente all’interno della Costituzione, per farlo diventare un punto fermo del Paese.

I punti positivi del Rapporto annuale dell’ASviS

Tra gli obiettivi che sono stati dichiarati come in miglioramento ci sono il numero di laureati, il livello della formazione matematica degli studenti della scuola superiore, il numero di quote rosa nei Cda delle aziende e migliora anche il riciclo dei rifiuti. Inoltre si è evidenziato un calo dell’utilizzo di prodotti fitosanitari in agricoltura del 20% dal 2010 al 2017, oltre alla riduzione della probabilità di morte sotto i cinque anni. Miglioramento anche nell’utilizzo di internet e della banda larga, con la sua diffusione che è migliorata negli ultimi anni.

I punti negativi del Rapporto annuale dell’ASviS

Il peggioramento della distribuzione e della qualità dell’acqua pubblica, lo sfruttamento dei mari ed il record di inattivi, cioè dei giovani che non hanno e non cercano lavoro. Nel 2017 è aumentato il dato relativo agli incidenti stradali che portano delle vittime. Cala la produzione di energia con fonti rinnovabili, che ha raggiunto il suo massimo storico nel 2014.

Peggiora il dato sulla povertà, con i risultati peggiori dal 2005: si stima che tra i 18 ed i 34 anni siano 1 milione 112 mila i poveri in Italia. Questo dato potrebbe vedere dei miglioramenti con i primi risultati del Reddito di cittadinanza, anche se la maggioranza degli aventi diritto erano nella fascia over 45.

Lo sviluppo sostenibile al centro dell’Agenda

Uno degli obiettivi del Governo Conte è quello di intensificare gli investimenti verdi, provando a “scorporarli” dal deficit, come aveva dichiarato lo stesso ministro dell’Economia ieri sera a Piazzapulita su La7.

“Abbiamo il compito di rimettere il paese sulla strada della stabilità e della crescita, ma anche quella di indicare una strada coerente con lo sviluppo sostenibile. Per questo stiamo studiando dei Green Bond, che saranno utilizzati per sostenere gli investimenti verdi”, queste le parole di Gualtieri durante il convegno dell’ASviS.

Arriva anche la conferma del Commissario Gentiloni, che ha parlato di un obiettivo comune europeo e con possibili mille miliardi di euro di investimenti che potrebbero arrivare dall’Unione Europea, per la transizione energetica, come è stato fatto in molti paesi. “La crescita oltre che quantitativa deve essere anche sostenibile”, ha dichiarato l’ex premier. Una delle prossime misure potrebbe riguardare la tassazione dei combustibili fossili, per renderli meno convenienti rispetto a quelli rinnovabili.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,914FansLike
2,311FollowersFollow
364FollowersFollow

Ultime notizie

Eurogruppo, trovato l’accordo su Mes, Bei, SURE. No ad Eurobond

È stato trovato l'accordo all'Eurogruppo, che si è tenuto nella serata di ieri, con un rinvio all'inizio...

Coronavirus, attesa Conferenza Stampa del Premier Conte alle 20.20

È stata pianificata una conferenza stampa del premier Conte alle ore 20.20 di questa sera, per dare aggiornamenti alla popolazione in merito...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 9 aprile: 18.279 morti, 149mila contagiati

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha comunicato i dati sull'andamento dell'emergenza da coronavirus. Nei giorni scorsi (8 APR - 7...

Fmi: “La peggiore crisi dal 1929”

Sul fronte dell'emergenza da coronavirus c'è uno scenario negativo prospettato dal Fondo Monetario Internazionale, con le dichiarazioni del direttore generale Kristalina Georgieva,...

Sondaggi politici oggi 9 aprile: la Lega perde un punto

Secondo quanto riportato dai sondaggi politici di oggi 9 aprile 2020 realizzati dall'istituto EMG Acqua per la trasmissione Agorà su Rai Tre,...
realizzazione siti web economici wolfseo

Altri articoli