Sondaggi politici oggi di Piazzapulita: Italia Viva unico partito che cresce

Il partito di Renzi guadagna un punto percentuale in una settimana

sondaggi politici la7 piazzapulita italia viva

Secondo gli ultimi sondaggi politici di oggi mostrati dalla trasmissione di La7, Piazzapulita, c’è stato un calo dei partiti diffuso, mentre l’unico a crescere è stato il nuovo partito di Matteo Renzi, Italia Viva, in rialzo di un punto percentuale rispetto alla settimana precedente. Calo dei tre principali partiti, che presumibilmente perdono consensi a favore di Italia Viva, con il PD che contrasta la perdita iniziale dall’annuncio del nuovo partito.

Italia Viva al 4,5%, Lega sotto il 33%

Il partito di Salvini conferma il periodo non esaltante, dopo il disastroso mese di agosto con il crollo nelle intenzioni di voto, che perde mezzo punto percentuale passando dal 33% al 32,5%. Perde anche il Movimento 5 Stelle, che passa dal 19,8% al 19,4% ed il Partito Democratico, in calo di soli 0,2 punti rispetto al 19 settembre, con una percentuale del 20,3%.

Sondaggi politici oggi 4 ottobre Piazzapulita

 3 OTT19 SETTDIFF
Lega32,533,0-0,5
PD20,320,5-0,2
M5S19,419,8-0,4
Forza Italia6,06,0=
Fratelli d'Italia7,37,0+0,3
Italia Viva4,53,5+1
Più Europa2,32,5-0,2
Verdi2,01,8-0,2
Altri5,75,9-0,2
Indecisi39,3--

Italia Viva sale di un punto percentuale rispetto ad una settimana fa, passando dal 3,5% al 4,5%, unico partito in crescita insieme a Fratelli d’Italia, la quale sale di 0,3 punti ed arriva al 7,3%. Stabile Forza Italia al 6% e Più Europa, che viaggia sempre tra il 2% ed il 3%.

La fiducia del Governo

Secondo i sondaggi politici di Index Research l’attuale Governo ha una fiducia del 36%, più alta se si considerano gli elettori del Movimento 5 Stelle (48%) e del PD (52%). Per gli elettori l’attuale Governo influirà negativamente sull’economia per il 46,9%, mentre è alta la percentuale degli elettori fiduciosi sui temi economici, con il 44,2% che si aspetta misure positive per l’economia italiana.

Il tema dell’immigrazione

Sull’immigrazione e la gestione dei flussi migratori gli elettori sono divisi, con il 48,3% che pensa che il nuovo Governo farà peggio del precedente (e quindi di Salvini, ex ministro dell’Interno), mentre il 46,3% è fiducioso sulla gestione del Governo PD-M5S per quanto riguarda i flussi migratori.

Questo dato è importante perché il leader della Lega, Matteo Salvini, ha già iniziato a criticare il nuovo Governo sui nuovi sbarchi, dati in aumento nel mese di settembre, come ha dichiarato l’ex ministro dell’Interno, facendo notare il cambio di rotta rispetto a quando era lui al Viminale.