Germania, sparatoria alla sinagoga di Halle: due morti

Due persone sarebbero morti in una sparatoria davanti la sinagoga: ipotesi terrorismo

germania sparatoria halle due morti sinagoga

Ci sarebbe stata una sparatoria nella sinagoga di Halle, in Germania, con almeno due persone che sarebbero morte colpite dagli spari. Le due morti sono state riportate da fonti della Polizia tedesca, che sarebbe giunta sul luogo ma non ci sono altre indicazioni sulla provenienza degli spari. La Polizia sarebbe alla ricerca del sospetto che ha aperto il fuoco, al momento in fuga.

Non sono ancora noti i dettagli riguardo questo attacco, che potrebbe avere una matrice terroristica. Gli spari sono avvenuti nel quartiere di Paulus, davanti la sinagoga. Oltre gli spari sarebbe stata lanciata una bomba a mano nel cimitero ebraico.

Secondo i testimoni, come riporta Bild.de, l’autore degli spari avrebbe sparato con un fucile mitragliatore ad una donna ed altri passanti. L’attentatore sarebbe in fuga verso Lipsia, mentre la polizia di Halle ha chiuso la stazione ferroviaria

14.15 – Una sparatoria anche nel paesino Landsberg

Una seconda sparatoria sarebbe avvenuta in un paese a 20 chilometri da Halle, Landsberg. Non è chiaro se si tratta della stessa persona in fuga, armata con un mitra, come riferito dai testimoni alla polizia.

14.00 – Il sospetto indossava una tuta mimetica ed un elmetto

Secondo quanto riportato da fonti tedesche, il sospettato arrestato era in tuta mimetica ed aveva un elmetto in testa. Oggi si festeggia lo Yom Kippur, una delle più importante festività ebraiche, una giornata di festa e digiuno.

13.45 – Arrestata una persona dalla polizia

Come comunicato dagli account social della Polizia, una persona sarebbe stata arrestata in relazione alla sparatoria avvenuta davanti la sinagoga di Halle. Le autorità hanno comunque allertato la popolazione, un’altra persona potrebbe essere in fuga armata.