Trovata l’intesa per il Copasir: sarà il leghista Raffaele Volpi

Il leghista Raffaele Volpi prenderà il posto di Lorenzo Guerini al Copasir

raffaele volpi copasir lega

Il centrodestra ha trovato l’accordo per il nome da mandare al Copasir, su Raffaele Volpi, leghista, che prenderà il posto di Lorenzo Guerini, visto che quella posizione solitamente è affidata alle opposizioni e Guerini è stato nominato ministro. Volpi è l’ex sottosegretario alla Difesa del Governo Conte. Al Senato si sono incontrati il leader della Lega, Matteo Salvini, e la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che si sono messi in contatto telefonico con Silvio Berlusconi per avere l’ok definitivo.

“Era importante che il centrodestra fosse unito nella nomina, come ha voluto Giorgia Meloni. Questo nome va bene a tutti”, ha detto Ignazio La Russa, sottolineando come Fratelli d’Italia abbia rinunciato al nome di Adolfo Urso, che era stato vicepresidente del Copasir ed era il candidato principale alla successione di Guerini. L’intesa è stata trovato su un uomo della Lega, a dimostrazione che oggi la coalizione di centrodestra è trainata da Salvini.

Il centrodestra dovrà presto decidere gli altri nomi che concorreranno alle elezioni regionali, questo voto sul Copasir potrebbe favorire un candidato di Fratelli d’Italia o Forza Italia per la Regione Emilia Romagna, nonostante la Lega abbia da tempo candidato Lucia Borgonzoni. Non è stato reso noto quale sarà la nomina che sarà affidata a Fratelli d’Italia, dopo la rinuncia al suo nome per il Copasir, forse una delle Regioni alle elezioni nel 2020.