Umbria, un nuovo scandalo coinvolge il candidato Vincenzo Bianconi sui fondi sismici

Vincenzo Bianconi avrebbe ricevuto sei milioni di euro per la ristrutturazione dei suoi alberghi e due milioni per gli appalti delle mense scolastiche

Da leggere

Terremoto a Cosenza, magnitudo 4.4

Una forte scossa di terremoto ha colpito la città di Rende, in provincia di Cosenza, come riportato...

Germania, auto contro corteo Carnevale: 15 feriti

Un grave incidente è stato segnalato in Germania, in Assia, durante il corteo di Carnevale. Si tratterebbe...

Coronavirus, sesta vittima in Italia. Smentito decesso a Brescia – DIRETTA

C'è stata la quarta vittima da coronavirus in Italia, si tratta di un uomo di 84 anni...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Un nuovo scandalo rischia di colpire il PD umbro dopo quello legato alla Sanità, che ha costretto la giunta di Catiuscia Marini alle dimissioni, portando alle elezioni anticipate. Il candidato civico Vincenzo Bianconi, infatti, avrebbe ottenuto l’80% dei fondi sul sisma e per la ricostruzione nel settore alberghiero. Bianconi è sostenuto dal PD e dal M5S, in un’inedita coalizione locale tra le due forze politiche. Gli hotel di Bianconi, secondo le carte pubblicate dal Corriere dell’Umbria e fornite dal sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, avrebbero ricevuto l’80% dei fondi per la ricostruzione di Norcia, dopo il terremoto del 2016. Secondo quanto riportato le aziende di Bianconi si occuparono anche di mense e scuolabus.

Sei milioni di euro di fondi per il sisma

Il totale dei fondi arrivati alle società di Bianconi sono circa sei milioni di euro per la ristrutturazione degli alberghi, oltre due milioni e mezzo per le gare in riferimento alle mense scolastiche. Stando a quanto riportato dal Corriere dell’Umbria solo tre alberghi dal 2016 hanno ottenuto la certificazione per tornare operativi, su un totale di 27 strutture ancora presenti a Norcia e per le quali sono stati affidati i fondi.

Le società di Vincenzo Bianconi hanno ottenuto appalti per la fornitura alle mense della zona, tramite lo Sporting Hotel Salicone. In questo caso emergerebbe un conflitto di interessi del candidato Vincenzo Bianconi, candidato alla Regione Umbria, per il quale forse potrebbe fare un passo indietro. Ora bisognerà vedere le posizioni ufficiali di PD e M5S per quanto riguarda la candidatura di Bianconi, al momento a rischio a due settimane dal voto, previsto per il 27 ottobre.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,764FansLike
1,934FollowersFollow
328FollowersFollow
realizzazione siti web economici wolfseo

Ultime notizie

Terremoto a Cosenza, magnitudo 4.4

Una forte scossa di terremoto ha colpito la città di Rende, in provincia di Cosenza, come riportato...

Germania, auto contro corteo Carnevale: 15 feriti

Un grave incidente è stato segnalato in Germania, in Assia, durante il corteo di Carnevale. Si tratterebbe di una Volkswagen che ha...

Coronavirus, sesta vittima in Italia. Smentito decesso a Brescia – DIRETTA

C'è stata la quarta vittima da coronavirus in Italia, si tratta di un uomo di 84 anni di Bergamo, che era stato...

Crollo del petrolio, oro ai massimi dal 2013

Gli effetti del coronavirus stanno facendo sbalzare i mercati in tutto il mondo, con un crollo del prezzo del petrolio, a favore...

Coronavirus, truffa della “Croce Rossa”: evitare di aprire a potenziali ladri

La Croce Rossa ha comunicato di evitare di aprire la porta di casa a potenziali truffatori, che si presentano come "ispettori sanitari"...
realizzazione siti web economici wolfseo

Altri articoli