Premio Nobel per la Letteratura a Olga Tokarczuk e Peter Handke

Assegnato il Premio Nobel per la Letteratura 2019

Da leggere

Trump allo scontro su Twitter per le norme anti-fake news

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è andato allo scontro con Twitter, il popolare social network...

Coronavirus, caso positivo nello staff del Bologna: quarantena

La squadra del Bologna dovrà andare in quarantena a causa di un caso sospetto da Covid-19 che...

Recovery Fund da 750 miliardi, 172 all’Italia

La Commissione europea ha presentato la sua proposta per quanto riguarda il Recovery Fund, con un totale...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Sono stati assegnati due Premi Nobel per la Letteratura, dopo la sospensione dello scorso anno, che sono andati a Olga Tokarczuk e Peter Handke, la prima è un’autrice polacca, mentre il secondo è un drammaturgo austriaco. I due hanno vinto i Premi Nobel per il 2018 e 2019, dopo la sospensione dello scorso anno per lo scandalo delle molestie sessuali.

Olga Tokarczuk premiata per l’immaginazione narrativa

L’autrice polacca ha 59 anni ed è famosa per “I Vagabondi“, per il quale ha vinto nel 2018 il Man Booker International Prize. Nel libro, ha spiegato l’autrice, ha usato una nuova forma narrativa, fatta di brevi storie, aneddoti, citazioni e sorprese: “È un diario di viaggio che si concentra sul viaggio e non sui luoghi o sulle persona. Per scoprire il significato della parola pellegrinaggio”. Anche per questo l’Accademia ha dato come motivazione al Premio Nobel “immaginazione narrativa con passione enciclopedica”.

Peter Handke premiato per i lavori sulla periferia

Il drammaturgo austriaco, 76 anni, è autore di “Prima del calcio di rigore” ed “Infelicità senza desideri“, con il quale ha vinto il Premio Nobel: “Per il suo lavoro sulle periferie e sull’esperienza umana”. Handke si è detto molto toccato dal premio, come ha spiegato un membro dell’Accademia, Anders Olsson. Particolare quest’assegnazione, visto che nel 2014 Peter Handke aveva proposto l’abolizione del Premio Nobel, dopo l’assegnazione al francese Patrick Modiano: “Il Premio Nobel andrebbe abolito, è un momento di popolarità sui giornali, ma alla lettura non porta nulla”, aveva dichiarato.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,972FansLike
2,353FollowersFollow
379FollowersFollow

Ultime notizie

Trump allo scontro su Twitter per le norme anti-fake news

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è andato allo scontro con Twitter, il popolare social network...

Coronavirus, caso positivo nello staff del Bologna: quarantena

La squadra del Bologna dovrà andare in quarantena a causa di un caso sospetto da Covid-19 che è stato rilevato nella giornata...

Recovery Fund da 750 miliardi, 172 all’Italia

La Commissione europea ha presentato la sua proposta per quanto riguarda il Recovery Fund, con un totale di 750 milardi di euro...

Recovery Plan, la proposta di Conte

Il premier Conte ha proposto un Recovery Plan per gli investimenti e lo ha dichiarato al Corriere della Sera ed al Fatto...

Palermo, i boss: “Senza lista civica siamo fuori”

I boss volevano lanciare una lista civica in maniera indipendente, per poter concorrere alla prossime elezioni. Questo è emerso da un indagine...

Altri articoli