Nobel per la Pace 2019 a Abiy Ahmed Ali, premier etiope

Il premier dell'Etiopia, Abiy Ahmed Ali, ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace 2019

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 6 agosto: superati i 400 nuovi casi giornalieri

I dati di oggi 6 agosto sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Il Parlamento chiude per tre settimane

Il Parlamento chiuderà tre settimane "per ferie", come è stato comunicato dagli uffici di Montecitorio. Vacanze che...

Coronavirus, il 7 marzo il Cts non consigliò il lockdown nazionale: fu decisione di Conte

Dai verbali che sono stati pubblicati dalla Fondazione Einaudi (qui tutti i PDF) emergerebbe che nel resoconto...

Acquisti

Samsung Galaxy S20 e Note 20 Ultra 5G, smartphone top di gamma con fotocamera da 108MP

Oggi è stato ufficializzato il nuovo Samsung Galaxy S20 Ultra, che aggiunge nuove funzionalità al già presente...

Miglior climatizzatore senza unità esterna 2020, prezzi e confronto dei modelli

Con l'arrivo dell'estate sono iniziati gli acquisti dei climatizzatori, con un boom delle vendite per quelli senza...

Miglior condizionatore portatile 2020, Air Breeze è veramente il più economico?

Con l'arrivo della stagione estiva, è aumentato anche l'interesse sui vari condizionatori in commercio, specialmente con il...

Il premire etiope Abiy Ahmed Ali ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace 2019, per il suo accordo di pace con l’Eritrea. La prima dichiarazione di Abiy Ahmed Ali è arrivata tramite il portavoce del premier: “L’Etiopia è fiera come nazione”. Eletto nel 2018, ha fatto dell’accordo con l’Eritrea il punto fondamentale della sua politica estera, fermando un conflitto militare che andava avanti da 20 anni, mentre sulla politica interna ha liberato i prigionieri politici e dialogato con chi era stato esiliato. L’Accademia ha motivato il Premio Nobel per gli sforzi in ambito degli accordi di pace e delle politiche di cooperazione internazionali.

Abiy Ahmed Ali, 43 anni, è considerato un politico riformista, specialmente dopo aver seguito la strada degli accordi di pace, che hanno segnato la sua amministrazione. Inoltre il suo Governo ha lasciato da parte le rivendicazioni territoriali con l’Eritrea, tipo quella nella zona di Badme, proprio con la finalità di cercare un accordo solido di pace e seguendo quanto venne indicato dall’Onu già nei primi anni di conflitto, quando si consigliò di cedere dei territori all’Eritrea per chiudere il conflitto armato.

Oltre alle misure di pace, ha privatizzato alcune importanti società statali, ha denunciato l’utilizzo della tortura da parte delle forze dell’ordine e licenziato alcuni agenti carcerari che erano stati accusati di violazioni di diritti umani.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,553FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 6 agosto: superati i 400 nuovi casi giornalieri

I dati di oggi 6 agosto sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Il Parlamento chiude per tre settimane

Il Parlamento chiuderà tre settimane "per ferie", come è stato comunicato dagli uffici di Montecitorio. Vacanze che saranno più brevi del solito,...

Coronavirus, il 7 marzo il Cts non consigliò il lockdown nazionale: fu decisione di Conte

Dai verbali che sono stati pubblicati dalla Fondazione Einaudi (qui tutti i PDF) emergerebbe che nel resoconto del 7 marzo non ci...

Coronavirus, online gli atti de-secretati del Cts: 200 pagine

Sono stati pubblicati dalla Fondazione Luigi Einaudi, come annunciato questa mattina, i verbali del Comitato tecnico-scientifico dei mesi scorsi, che hanno portato...

Altri articoli