Governo ultime novità, Romeo (Lega): “In piazza le forze del sì”

La Lega è convinta di poter vincere le prossime regionali in Umbria, come ha spiegato Massimiliano Romeo

Da leggere

I libri di politica più venduti del mese: Calenda supera Renzi. Veronesi il più ambito

Nell'ultimo mese sono stati presentati diversi libri di politici di spicco, a partire dal nuovo libro di...

PlayStation Plus, da oggi disponibili i giochi mensili gratis per il download

Sono stati resi disponibili sul PlayStation Store i giochi mensili di luglio 2020, che in questo caso...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 8 luglio: altri 193 casi positivi, quasi 35 mila morti

I dati di oggi sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
Lenovo

La prossima settimana (19 ottobre) si terrà a Roma la “manifestazione dell’orgoglio”, come è stata definita da Salvini, alla quale parteciperà anche Forza Italia, come ha spiegato Berlusconi nei giorni scorsi. Il capogruppo della Lega al Senato, Massimiliano Romeo, è intervenuto su SkyTG24, parlando delle alleanze elettorali future e del Governo attuale.

Romeo: “Il centrodestra è unito”

“È importante che ci siano tutte le forze del sì, come ha dimostrato anche Salvini facendo il ministro dell’Interno. Il sì alle infrastrutture, che questo governo non sta portando avanti, il sì ad una politica attiva per i Comuni ed il sì ad un piano energetico nazionale che ci faccia diventare più autonomi”, questa la posizione del capogruppo della Lega al Senato, invitando tutti quelli che non si riconoscono nel Governo alla manifestazione a Roma il prossimo sabato.

“Stiamo riscuotendo un ottimo successo a livello regionale, con la coalizione di centrodestra, anche al Senato c’è un’ottima intesa, da questo punto di vista siamo del tutto uniti e la manifestazione di sabato dimostrerà la forza vera alternativa al Governo”, questa la posizione di Romeo sull’alleanza di centrodestra.

“Il governo è insieme solamente per fini elettorali, ora dovranno cambiare la legge elettorale, ma non c’è sintonia, litigano spesso. Vogliono far votare i 16enni, ma dovrebbero far votare anche i 18enni”, ha accusato il capogruppo della Lega sul fattore elettorale che unisce il Governo PD-M5S-Italia Viva.

Sulla Turchia si è schierato dalla parte dei curdi, i quali ha spiegato sono in maggioranza di religione cristiana e ci hanno aiutato a combattere l’Isis. Non è però il blocco delle armi, come è stato annunciato oggi, la soluzione per il capogruppo della Lega.

SEGUICI SUI SOCIAL

3,928FansLike
2,360FollowersFollow
389FollowersFollow

Ultime notizie

I libri di politica più venduti del mese: Calenda supera Renzi. Veronesi il più ambito

Nell'ultimo mese sono stati presentati diversi libri di politici di spicco, a partire dal nuovo libro di...

PlayStation Plus, da oggi disponibili i giochi mensili gratis per il download

Sono stati resi disponibili sul PlayStation Store i giochi mensili di luglio 2020, che in questo caso fanno riferimento ai dieci anni...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 8 luglio: altri 193 casi positivi, quasi 35 mila morti

I dati di oggi sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei giorni scorsi c'è stato un...

Recovery Fund, Conte e Sanchez: “Approvazione entro la fine del mese”

Spagna ed Italia hanno chiesto l'approvazione del Recovery Fund, che ora è stato denominato "NextGenerationEU" entro la fine del mese. Inoltre c'è...

Altri articoli