Brexit, media inglesi: “Accordo ad un passo con l’UE”

Ci sarebbe un avvicinamento delle parti per arrivare ad un accordo in tempo entro il 31 ottobre

Da leggere

Open Arms salva 73 migranti a largo della Libia

Un nuovo soccorso da parte della nave spagnola Open Arms, che ha salvato 73 migranti a largo...

Ocse alza la stima di crescita per l’Italia nel 2020

L'Ocse ha alzato le stime di crescita per l'Italia nel 2020 e 2021, rispetto alle ultime previsioni...

Oggi il voto su Rousseau per le elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria

Oggi si terrà sulla piattaforma Rousseau il voto del Movimento 5 Stelle per le elezioni in Emilia...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Ci sarebbe ancora la possibilità di accordo per la Brexit, questa la posizione dei negoziatori dell’Unione Europea, guidati da Michel Barnier, che ha incontrato i 27 Paesi membri a Lussemburgo per informarli dell’andamento delle trattative. Sui social network ha fatto sapere che secondo lui l’intesa è ancora possibile, quando mancano due settimane alla scadenza del 31 ottobre, entro la quale il Regno Unito deve trovare un accordo con l’Europa, da votare poi alla Camera dei Comuni. Un portavoce del presidente francese, Emmanuel Macron, ha riferito che si aspettano la conclusione positiva per un accordo entro la serata di oggi.

Migliorate le trattative tra Regno Unito ed Irlanda

Secondo gli addetti ai lavori, le trattative per l’accordo sono state migliorate dopo un incontro a sopresa la scorsa settimana tra il premier britannico Boris Johnson e quello irlandese Leo Varadkar. Il punto chiave dell’accordo rimane il backstop, che è la soluzione trovata dalla May durante il suo governo, che poi fu bocciato diverse volte. Boris Johnson non voleva quell’accordo perché prevedeva l’Unione Doganale.

L’ipotesi che si è discussa è quella che l’Irlanda del Nord rimanga sotto le leggi doganali britanniche, ma rispettando le norme comunitarie. Per garantire il rispetto dei codici doganali europei ci sarebbe l’utilizzo dei doganieri britannici, che si farebbero carico di questo lavoro. Questa proposta rischia comunque di non convincere il Parlamento, che aveva già escluso un’ipotesi simile in passato.

Rimane il fatto che Boris Johnson si è ammorbidito sulla posizione sul backstop, permettendo che l’Irlanda del Nord si allinei alle regole del mercato unico. Inoltre l’Europa in questo caso consentirebbe che i controlli siano effettuati da un paese terzo, il Regno Unito, ma non vorrebbe il ritorno dei confini, come si era discusso sul backstop, per non mettere a rischio gli accordi del Venerdì Santo. Per entrambe le parti un accordo è preferibile ad un non accordo, per evitare un’uscita non ordinata del Regno Unito dall’Unione Europea, che creerebbe numerosi problemi.


18.35 – Si aspetta il semaforo verde di Downing Street

Il governo di Boris Johnson dovrà dare il suo ok al testo che verrà presentato domani, secondo quanto riportato dal Guardian, per poi passare alla fase alla Camera dei Comuni.

18.30 – “Accordo ad un passo”

Secondo i media inglesi l’accordo tra Europa e Regno Unito dovrebbe essere ad un passo. A darne comunicazione è il Guardian, che spiega come il testo potrebbe essere reso noto mercoledì. Dalle informazioni che sono uscite, Boris Johnson avrebbe accettato di andare incontro alle richieste europee sul backstop irlandese, ma avendo la conferma che Regno Unito ed Irlanda del Nord rimangano nello stesso territorio doganale.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,649FansLike
1,678FollowersFollow
305FollowersFollow

Ultime notizie

Open Arms salva 73 migranti a largo della Libia

Un nuovo soccorso da parte della nave spagnola Open Arms, che ha salvato 73 migranti a largo...

Ocse alza la stima di crescita per l’Italia nel 2020

L'Ocse ha alzato le stime di crescita per l'Italia nel 2020 e 2021, rispetto alle ultime previsioni dei mesi scorsi, che erano...

Oggi il voto su Rousseau per le elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria

Oggi si terrà sulla piattaforma Rousseau il voto del Movimento 5 Stelle per le elezioni in Emilia Romagna e Calabria, per decidere...

Ponte Morandi, il ministero sapeva dei rischi

Emergono nuovi dettagli sulle procedure burocratiche legate al crollo del Ponte Morandi, con le indagini della Procura che vanno avanti e con...

Ferrara, ragazzo di 22 anni uccide la nonna per una lite

Dramma a Ferrara, dove un ragazzo di 22 anni ha ucciso la nonna di 71 anni dopo una lite per soldi in...

Altri articoli