Decreto Imprese, approvazione del Senato: 168 voti favorevoli

Approvato il decreto Imprese al Senato con 168 voti a favore

Da leggere

Roma, precipita nel Tevere un aereo biposto: una persona dispersa

https://youtu.be/Ksibjf9Zj-Q Un velivolo biposto è finito nel fiume Tevere durante una lezione...

Assistenti civici, il Viminale: “Noi non informati della misura”

Continua lo scontro all'interno del governo sul tema degli "assistenti civici", proposta presentata dai ministri Boccia e...

Prestito FCA, la situazione ed il tema della sede legale

Nonostante le polemiche delle scorse settimane, il prestito chiesto da FCA a Banca Intesa Sanpaolo da 6,3...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Approvato il decreto Imprese al Senato, con 168 voti a favore e 110 voti contrari. Sul testo era stata posta la fiducia da parte del Governo, con i voti confermati rispetto a quelli ottenuti dal Governo Conte al suo insediamento, quando furono 169 i voti favorevoli. Un momento positivo per l’esecutivo, che mette da parte le polemiche dei giorni scorsi sulla Manovra e rilancia l’unità del Governo e della sua maggioranza.

Decreto Imprese: cosa c’è e cosa cambia

Il Dl Imprese è un maxi-emendamento che ha al suo interno diverse questioni che il Governo ha dovuto affrontare, dalle crisi aziendali alla questione rider. Inoltre viene così sostituito il decreto approvato sui rider nei mesi scorsi, da molti criticato per delle mancanze su alcuni temi. Non ci sarà nessun riferimento alla situazione di ArcelorMittal, che è di nuovo a rischio chiusura dopo la revoca dell’immunità, che per ora non sembra essere tornata al centro dei temi del Governo. Non ci sarà lo scudo fiscale per i manager dell’ex Ilva, che ora potrebbero portare a chiusura la fabbrica.

Più tutele per i rider

Maggiori tutele per i rider: superamento del cottimo, una paga che sia in linea con i contratti collettivi e la possibilità di avere le tutele sanitarie e previdenziali. Per chi lavora come rider con regolarità, si procederà al trattamento da lavoro subordinato. Un doppio binario dunque, delle garanzie per chi svolge il lavoro in maniera occasionale ed un trattamento da lavoratore dipendente per chi regolarmente porta i pasti a domicilio. Presente l’obbligo di copertura Inail, mentre ci sarà il compenso minimo dopo dodici mesi.

Stabilizzazione precari dell’Anpal

La situazione dei precari dell’Anpal, i lavoratori all’Agenzia per le politiche attive del lavoro, che sono finiti al centro delle cronache per la questione del Reddito di cittadinanza e che ora verranno stabilizzati. I tempi determinati attualmente in essere verranno stabilizzati, mentre per i collaboratori ci saranno dei concorsi interni.

Gualtieri: “Si è sempre usata la flessibilità”

Nelle stesse ore il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, era impegnato nella risposta alla Commissione europea sulla lettera ricevuta nei giorni scorsi, che poneva il problema della riduzione del debito: “In passato è già stata usata la flessibilità, il debito pubblico va ridotto, ma questa riduzione deve avvenire in maniera credibile e che non vada ad impattare sulla crescita”. Parole chiare, che sembrano confermare la richiesta di 14 miliardi di flessibilità alla Commissione, che avrà un alleato in Paolo Gentiloni, nonostante nel suo discorso di insediamento abbia detto che non farà trattamenti di favore.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,971FansLike
2,358FollowersFollow
377FollowersFollow

Ultime notizie

Roma, precipita nel Tevere un aereo biposto: una persona dispersa

https://youtu.be/Ksibjf9Zj-Q Un velivolo biposto è finito nel fiume Tevere durante una lezione...

Assistenti civici, il Viminale: “Noi non informati della misura”

Continua lo scontro all'interno del governo sul tema degli "assistenti civici", proposta presentata dai ministri Boccia e Catalfo e che dovrebbe andare...

Prestito FCA, la situazione ed il tema della sede legale

Nonostante le polemiche delle scorse settimane, il prestito chiesto da FCA a Banca Intesa Sanpaolo da 6,3 miliardi di euro sta proseguendo...

Coronavirus in Svezia, i morti sono oltre 4 mila su 10 milioni di abitanti

Dopo alcuni mesi dall'inizio dell'epidemia è tempo di bilanci per la Svezia, unico paese europeo ad avere avuto un approccio diverso rispetto...

Assistenti civici, no da Italia Viva e parte del PD

La polemica sugli assistenti civici ha iniziato a coinvolgere anche la maggioranza di governo, con Matteo Renzi, leader di Italia Viva, che...

Altri articoli