Un uomo curdo si dà fuoco davanti sede Unhcr a Ginevra

Un uomo curdo si è dato fuoco davanti la sede Onu a Ginevra, in Svizzera

ACQUISTI

Un uomo curdo si è dato fuoco davanti la sede Unhcr a Ginevra ed è stato trasportato all’ospedale Chuv di Losanna. L’uomo è nato nel 1998, come ha reso noto un quotidiano locale, ed è residente in Germania. Avrebbe raggiunto la sede Onu a Ginevra, si è introdotto nel cortile della sede dell’Unhcr (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) e si è cosparso di benzina per poi darsi fuoco.

I soccorsi sono stati immediati, riuscendo a salvare la vita al giovane, grazie anche ai residenti che hanno sentito delle urla al mattino, verso le 7.40, ed hanno dato l’allarme. La polizia è giunta sul posto ed ha affermato che diverse persone sono rimaste sotto shock. L’uomo è stato poi trasportato in ospedale al Chuv di Losanna, specializzato in gravi ustioni.

La protesta dell’uomo è legata alla situazione al confine tra Turchia e Siria, con l’esercito turco che è entrato nella zona curda, riuscendo ad ottenere accordi prima con gli Stati Uniti e successivamente con Putin, per una spartizione di zone con Assad, che controlla il resto della Siria.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 7 maggio: 10 mila casi positivi e 207 morti

I dati di oggi 7 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img