Carcere per evasori, come funziona e chi riguarda

Aumentate le pene per gli evasori fiscali, con riduzione delle soglie per le quali scatta il reato penale

Da leggere

Coronavirus, italiano positivo al test sulla nave Diamond Princess

Un italiano è stato trovato positivo al test per il coronavirus a bordo della nave giapponese Diamond...

Ponte Morandi, completate tutte le 18 pile del nuovo ponte

Sono state completate tutte e 18 le pile del nuovo ponte di Genova, che andrà a sostituire...

David di Donatello 2020, pubblicate le nomination

Sono state pubblicate le nomination per il David di Donatello 2020, per tutte le categorie in gara....
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Una delle misure più discusse della nuova Legge di Bilancio 2020 riguarda il carcere per gli evasori, annunciato nei giorni scorsi dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, soddisfatto dell’approvazione del decreto, che cambierà il modo con il quale gli evasori potranno andare in carcere. Regole più rigide e sarà più difficile evitare il carcere per i grandi evasori. Aumenteranno i massimi della pena, da 4 a 8 anni, ma non sarà questo a rendere più difficile evitare il carcere per gli evasori fiscali, con gli aumenti di pena minima che potranno essere inflitti dalla magistratura. Tra pochi giorni entrerà in Gazzetta Ufficiale e diventerà legge.

Le persone attualmente in carcere per evasione fiscale sono molto poche, nonostante il reato già sia presente da anni nel sistema penale: 217 persone detenute a titolo definitivo e 64 perché imputate e soggette a misura cautelare. Rispetto al numero complessivo dei detenuti, si parla di una percentuale di 0,5% di detenuti per reati fiscali ad oggi. Inoltre c’è da considerare la differenza tra le sentenze per reati fiscali e la conseguenza permanenza in carcere: difatti molto spesso la questione si risolve con un patteggiamento, che evita il carcere. Nel 2017 secondo l’Istat sono stati in totale 3.222 i reati fiscali contestati.

Cosa introduce il nuovo decreto legge

Il decreto voluto specialmente dal Movimento 5 Stelle, oltre all’innalzamento delle pene, ha al suo interno la dichiarazione fraudolenta con uso di fatture inesistenti. C’è da considerare che la pena minima passa da un anno e sei mesi a 4 anni, un innalzamento corposo, che renderà più difficile il patteggiamento per chi si rende protagonista dell’evasione. Con l’innalzamento della pena minima sarà difficile anche utilizzare il rito abbreviato, che consente una riduzione di un terzo della pena, per cercare di ridurre ed azzerare la presenza in carcere, utilizzando anche le attenuanti del caso.

La dichiarazione infedele

Per quanto riguarda le dichiarazioni dei redditi infedeli, è stato cambiato il limite che rende penalmente rilevante il reato: da 150mila euro a 100mila euro, al di sopra del quale oltre ad essere punibile a livello amministrativo, l’evasore è punibile anche a livello penale. Per questo reato si ha una pena minima di 4 anni ed una massima di 8 anni.

Omessa dichiarazione del sostituto d’imposta

Anche per quanto riguarda il reato di omissione nel versamento delle ritenute la soglia viene portata a 100mila euro, mentre per il mancato versamento dell’Iva la soglia passa da 250mila a 150mila. Le pene vanno da un minimo di 4 anni ad un massimo di 6 anni.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,753FansLike
1,867FollowersFollow
325FollowersFollow
realizzazione siti web economici wolfseo

Ultime notizie

Coronavirus, italiano positivo al test sulla nave Diamond Princess

Un italiano è stato trovato positivo al test per il coronavirus a bordo della nave giapponese Diamond...

Ponte Morandi, completate tutte le 18 pile del nuovo ponte

Sono state completate tutte e 18 le pile del nuovo ponte di Genova, che andrà a sostituire il Ponte Morandi, crollato il...

David di Donatello 2020, pubblicate le nomination

Sono state pubblicate le nomination per il David di Donatello 2020, per tutte le categorie in gara. La proclamazione dei vincitori avverrà...

Venezia, si ritira la candidata PD Gabriella Chiellino

La corsa per il sindaco di Venezia appare spianata per la riconferma di Luigi Brugnaro, già dato in vantaggio, ma che vede...

Cinema, morto Flavio Bucci

È morto a Roma Flavio Bucci, aveva 73 anni ed il suo decesso è stato comunicato da Esterino Montino, sindaco di Fiumicino....
realizzazione siti web economici wolfseo

Altri articoli