Assolto Marco Carta dall’accusa di furto

Il cantante Marco Carta è stato assolto per non aver commesso il fatto

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 30 maggio: 33.340 morti, 232 mila contagiati

I dati di oggi 30 maggio sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. In Lombardia si...

Coronavirus, Bollettino Lombardia 30 maggio: tornano ad aumentare le morti

La Regione Lombardia ha rilasciato il bollettino quotidiano sul coronavirus, che mostra un incremento delle morti dalla...

Corte dei Conti: “Privilegiati grandi ospedali, territorio indifeso”

Dure accuse della Corte di Conti sull'emergenza da coronavirus che ha colpito l'Italia, mettendo sotto pressione il...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Il cantante Marco Carta è stato assolto dal Tribunale di Milano “per non aver commesso il fatto”, in merito al caso legato al furto di magliette per un totale di 1.200 euro. La vicenda aveva conquistato il centro mediatico a causa della popolarità del cantante, che era stato arrestato per furto e si era successivamente difeso sui social. I Pm avevano chiesto otto mesi di carcere, mentre i suoi avvocati avevano chiesto l’assoluzione piena.

Vincitore di Amici nel 2008

Marco Carta è stato vincitore di Amici nel 2008 e del Festival di Sanremo nel 2009, che lo ha reso popolare nel pubblico italiano e per questo la vicenda del furto era diventata virale sui social network. I suoi legali si erano detti fiduciosi all’inizio dell’udienza, mentre il cantante non è andato in Tribunale questa mattina: “Non abbiamo posto dubbi come l’insufficienza di prove, siamo certi di quanto affermato”, queste le parole degli avvocati.

La vicenda della sua amica, Fabiana Muscas, che era presente con lui alla Rinascente, invece, si concluderà a dicembre, con un’udienza il 17 di quel mese per decidere in merito allo svolgimento di lavori di pubblica utilità, come richiesto dai legali della donna, con il procedimento nei suoi confronti che è stato stralciato. I legali di Carta avevano attribuito alla donna la colpa dei furti, essendo entrata da sola nei camerini, come hanno mostrato le telecamere.

SEGUICI SUI SOCIAL

2,355FansLike
2,360FollowersFollow
385FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 30 maggio: 33.340 morti, 232 mila contagiati

I dati di oggi 30 maggio sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. In Lombardia si...

Coronavirus, Bollettino Lombardia 30 maggio: tornano ad aumentare le morti

La Regione Lombardia ha rilasciato il bollettino quotidiano sul coronavirus, che mostra un incremento delle morti dalla giornata di ieri, mentre decrescono...

Corte dei Conti: “Privilegiati grandi ospedali, territorio indifeso”

Dure accuse della Corte di Conti sull'emergenza da coronavirus che ha colpito l'Italia, mettendo sotto pressione il sistema sanitario, specialmente quello del...

Riforma pensioni, ultime novità da Salvini: “Quota 100 prima tappa, ora Quota 41”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, è tornato sul tema delle pensioni, durante un evento di presentazione del nuovo libro di Claudio...

F1, via libera al Gran Premio di Austria dal

Arrivato, come era stato anticipato nelle scorse settimane, il via libera del governo austriaco al Gran Premio d'Austria, da tenersi in due...

Altri articoli