Bonus facciate, risparmi fino al 90% per le ristrutturazioni

Presente una detrazione al 90% per le spese in ristrutturazione delle facciate nella Manovra 2020

ACQUISTI

Nella Manovra 2020 sono stati inserite delle misure a favore delle ristrutturazioni degli edifici, con possibilità di notevoli detrazioni da poter portare nella dichiarazioni dei redditi, in alcuni casi fino al 90% della cifra spesa. Questa possibilità potrebbe essere sfruttata dagli edifici costruiti tra gli anni Cinquanta e Settanta, che hanno dei problemi legati all’usura del tempo.

Nella misura sono compresi i lavori di verniciatura e intonacatura, oltre al rifacimento delle ringhiere, dei marmi di facciata e dei balconi. Inoltre sarà possibile detrarre anche le spese per le illuminazioni e quelle legate ai cavi che portano il segnale televisivo. Tutti questi elementi saranno inseriti nella norma del decreto di Bilancio che a breve il Governo presenterà.

Detrazione fino al 90%

Con la nuova norma si potranno detrarre le spese per i servizi edili fino al 90%, senza limiti di spesa, compresi quelli per la manutenzione ordinaria, che siano finalizzati “al recupero o rifacimento delle facciate”. Secondo quanto riferito dal geometra Maurizio Savoncelli al Sole 24 Ore, si tratta di una misura che riguarderà gli edifici che sono stati costruiti oltre mezzo secolo fa: “Sarà possibile tinteggiare, rifare i prospetti di facciata e detrarre anche la sostituzione dei rifacimenti dei balconi, delle balaustre e dei fregi”.

Nella misura rientrano anche i canali dell’acqua pluviale, con tutti i sistemi di gronda e di smaltimento delle acque piovane. Per gli edifici che hanno dei cavi penzolanti dalla facciata, sarà possibile eseguire dei lavori per metterli sottotraccia. Queste detrazioni sarà possibile inserirle nella dichiarazione dei redditi, per avere un ritorno economico pari al 90% della cifra spesa.

Riqualificazione energetica

Con questa nuova norma sarà possibile anche effettuare dei lavori per migliorare l’efficenza energetica dell’edificio, potendo andare a definire delle coperture ai fini del risparmio energetico, purché la facciata resti identica. Difatti la misura riguarda solo la ristrutturazione della facciata e non meccanismi per migliorare l’efficenza energetica, ma è comunque possibile detrarre lavori effettuati sulla facciata per migliorare la classe energetica dell’edificio.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 5 maggio: oltre 10 mila casi positivi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 5 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img