Livorno, trovata una ragazza morta dopo il rave

Una ragazza è morta durante un rave a Livorno

ACQUISTI

Il cadavere di una ragazza è stato ritrovato a Livorno, nella zona di una ex fabbrica dove si svolge il rave nel weekend di Ognissanti, con gente che arriva da tutta Italia. Si stimano circa 1500 persone che hanno preso parte nel weekend al party nel capannone. Il corpo è stato trovato questa mattina, con la segnalazione immediata ai soccorsi, che però non hanno potuto che accertare il decesso della giovane.

Un altro caso in stazione

Nella giornata di ieri un altro ragazzo di 26 anni aveva avuto un malore, a seguito di un cocktail di sostanze stupefacenti. Soccorso dall’ambulanza non sarebbe in pericolo, ma è stato ricoverato in ospedale. Sono due casi che sembrano dare ragione al sindaco di Livorno, Luca Salvetti, che voleva impedire il party, inviando la richiesta alle autorità. Il Comune aveva manifestato la sua preoccupazione per il rave che avrebbe preso parte nell’ex fabbrica Trw-Delphi. Era stato convocato un tavolo di Ordine Pubblico, con il prefetto ed era stata convocata anche la proprietà dei capannoni.

Salvetti: “Ho chiamato il Questore”

Il sindaco ha spiegato di aver avuto un confronto con il Questore, per l’abitudine a concedere dei party in zone dismesse, dove le condizioni di sicurezza sono precarie e non si possono mantenere degli standard accettabili: “Un sito dismesso viene utilizzato senza autorizzazione per svolgere dei party, senza le dovute misure di sicurezza. Si tratta di un problema serio di pubblica sicurezza”.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 11 aprile: 15 mila casi. Calano i morti

I dati di oggi 11 aprile sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...