Bce, Italia ultima per crescita nel 2019 e 2020

Stime al ribasso per l'Italia, ultima in Europa per crescita

stime crescita europa bce italia

Sono state pubblicate le stime di crescita aggiornate per il 2019 e 2020 per tutti i paesi europei, con alcune variazioni rispetto a quelle pubblicate nei mesi scorsi. L’Italia rimane fanalino di coda sia per il 2019, con una crescita stimata dello 0,1%, sia per il 2020 con una crescita stimata allo 0,4%.

Espansione moderata dell’area Euro

Secondo la Bce per l’Eurozona รจ previsto un periodo di crescita moderata, nonostante rimanga positiva anche per la seconda parte dell’anno. La Bce specifica che sono presenti dei rischi al ribasso sull’economia europea, ma fa notare le “debolezze della dinamica di crescita”, anche a causa dei dazi americani e delle tensioni geopolitiche.

Il Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea ha spiegato come ci sia la “necessitร  di mantenere le misure di accomodamento” anche per i prossimi mesi, con riferimento al Quantitative Easing 2.0, in vigore dall’inizio di novembre e che prevede l’acquisto di titoli di stato per 20 miliardi di euro al mese. “Elevati rischi per la Brexit”, scrive cosรฌ la Bce nel suo bollettino economico, con la proroga al 31 gennaio 2020 che dovrebbe consentire al Regno Unito di tenere le elezioni anticipate il 12 dicembre.