Ritorna in Italia il piccolo Alvin, portato in Siria dalla madre

Il bambino Alvin farà ritorno in Italia venerdì

ACQUISTI

Il piccolo Alvin, portato in Siria dalla madre nel 2014 per arruolarsi all’Isis, farà ritorno in Italia. Era stato portato via dalla madre il 17 dicembre 2014, la quale lasciò il paese di Barzago, in provincia di Lecce, per recarsi in Siria con il bambino, che oggi ha 11 anni. Il bambino, con la madre morta in un’esplosione, si trovava in un campo profughi di Al Hol, ed ora potrebbe fare ritorno in Italia nella giornata di venerdì.

La madre Valbona Berisha, 35 anni nel 2014, sparì nella notte da Barzago, lasciando il marito Afrimm Berisha e portando via il bambino Alvin di sei anni. La famiglia era di origini albanesi e le ricerche internazionali sono andate avanti per anni, con procedimenti a carico della donna per sequestro di persona e terrorismo internazionale. La famiglia era in Italia dal 2000 e risultava ben integrata nel territorio. Il marito era andato più volte in Siria per cercare la donna ed il figlio, oltre alle altre due figlie, avute dalla donna.

Secondo quanto riportato dal padre, era riuscito a parlare con la moglie: “È vestita come un ninja”, aveva spiegato durante alcune interviste, con il figlio che era stato obbligato a frequentare un campo di addestramento dell’Isis.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img