Arrestato un prete pedofilo a Caserta: abusò di una bambina di 10 anni

Prete pedofilo arrestato a Caserta per abusi su una bambina di 10 anni in parrocchia

Da leggere

Venezia, il Mose sarà in funzione dal 30 giugno 2020

C'è una data per la messa in funzione del Mose di Venezia. È stato reso noto dai...

Libia, Haftar viola la tregua. Onu: “Accettare Berlino”

Continua il conflitto in Libia, con il generale Khalifa Haftar che non ha fermato le sue truppe,...

ArcelorMittal, tre esplosioni nello stabilimento

Ci sono state tre esplosioni all'interno dello stabilimento di ArcelorMittal, come è stato denunciato dai sindacati, che...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Un prete di Caserta è stato arrestato con l’accusa di pedofilia, per abusi sessuale su una bambina di 10 anni. Si tratta dell’ex parroco di Trentola Ducenta, Michele Mottola, che è stato accusato di molestie sessuali, dopo che la bambina ha registrato con il suo cellulare gli incontri con il prete all’interno della canonica. In base a quanto riportato dalla bambina, la Procura ha potuto aprire un fascicolo e procedere all’arresto dell’uomo.

La vicenda è stata resa nota direttamente dalla bambina, che ha acquisito le prove che sono poi state portate all’attenzione della Procura. Gli abusi sono andati avanti fino a maggio 2019, successivamente il parroco è stato sospeso dalla diocesi di Aversa. Nei confronti del parroco è stato aperto un procedimento canonico, dopo aver ricevuto una segnalazione dal Commissariato di Aversa, che aveva ricevuto il materiale dalla bambina.

“È solo un gioco, non facciamo niente di male”, queste le parole registrate del parroco, dette alla bambina durante i loro incontri. La bambina ha poi confermato che gli abusi andavano avanti da tempo, mentre il parroco si è difeso accusando la bambina di essersi inventata tutto. I genitori della bambina si erano rivolti anche alla televisione, per effettuare dei servizi televisivi e porre l’attenzione sulla vicenda.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,733FansLike
1,776FollowersFollow
322FollowersFollow

Ultime notizie

Venezia, il Mose sarà in funzione dal 30 giugno 2020

C'è una data per la messa in funzione del Mose di Venezia. È stato reso noto dai...

Libia, Haftar viola la tregua. Onu: “Accettare Berlino”

Continua il conflitto in Libia, con il generale Khalifa Haftar che non ha fermato le sue truppe, come richiesto nel documento firmato...

ArcelorMittal, tre esplosioni nello stabilimento

Ci sono state tre esplosioni all'interno dello stabilimento di ArcelorMittal, come è stato denunciato dai sindacati, che parlano di mancanza di manutenzione...

Ambasciata della Tunisia contro Salvini

Fa discutere il caso legato alla "citofonata di Salvini", che nella diretta Facebook di ieri ha citofonato ad una persona tunisina nella...

Virus Cina, sale l’allerta in Europa

È salita l'allerta all'interno dell'Unione Europea sul "coronavirus", che ha già fatto nove vittime e si sta diffondendo anche fuori dalla Cina,...

Altri articoli