Arrestato un prete pedofilo a Caserta: abusò di una bambina di 10 anni

Prete pedofilo arrestato a Caserta per abusi su una bambina di 10 anni in parrocchia

prete pedofilo aversa bambina

Un prete di Caserta è stato arrestato con l’accusa di pedofilia, per abusi sessuale su una bambina di 10 anni. Si tratta dell’ex parroco di Trentola Ducenta, Michele Mottola, che è stato accusato di molestie sessuali, dopo che la bambina ha registrato con il suo cellulare gli incontri con il prete all’interno della canonica. In base a quanto riportato dalla bambina, la Procura ha potuto aprire un fascicolo e procedere all’arresto dell’uomo.

La vicenda è stata resa nota direttamente dalla bambina, che ha acquisito le prove che sono poi state portate all’attenzione della Procura. Gli abusi sono andati avanti fino a maggio 2019, successivamente il parroco è stato sospeso dalla diocesi di Aversa. Nei confronti del parroco è stato aperto un procedimento canonico, dopo aver ricevuto una segnalazione dal Commissariato di Aversa, che aveva ricevuto il materiale dalla bambina.

“È solo un gioco, non facciamo niente di male”, queste le parole registrate del parroco, dette alla bambina durante i loro incontri. La bambina ha poi confermato che gli abusi andavano avanti da tempo, mentre il parroco si è difeso accusando la bambina di essersi inventata tutto. I genitori della bambina si erano rivolti anche alla televisione, per effettuare dei servizi televisivi e porre l’attenzione sulla vicenda.